vaccino anti-covid senza ago messina

Covid. Vaccini senza ago, al via le somministrazioni a Messina. Firenze: «Siamo orgogliosi»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dopo le prime somministrazioni della settimana scorsa, un intero padiglione dell’hub della Fiera di Messina è da oggi dedicato alle inoculazioni del vaccino anti-covid senza ago, tramite il dispositivo Comfort-in. Soddisfatto il Commissario per l’Emergenza, Alberto Firenze: «Siamo orgogliosi di essere stati i primi in Europa, dimostrando particolare sensibilità per le persone che soffrono di belonefobia. La rivoluzione in Europa in questo campo è qui».

Ve ne abbiamo parlato lo scorso 28 luglio: a Messina sono state fatte le prime inoculazioni del vaccino anti-covid senza puntura, pensate appositamente per chi ha paura di spilli ed aghi. Il dispositivo, prodotto dalla Gamastech srl sfrutta una tecnologia ancora inutilizzata in Europa per i vaccini contro il coronavirus, per la quale la città dello Stretto fa da apripista. Date le tante prenotazioni, l’Ufficio del Commissario per l’Emergenza Covid-19 ha deciso di dedicare uno dei padiglioni della Fiera, il 7b, esclusivamente alle somministrazioni con il dispositivo Comfort-in.

Come funziona? Lo ricorda il Commissario Firenze: «Si usa il metodo usato per l’insulina con una siringa senza ago che sfrutta la velocità per inoculare i farmaci che è stata adattata anche alla somministrazione dei vaccini. Il risvolto per quello anti-Covid è la possibilità di vaccinare anche chi soffre della paura incontrollabile di aghi e spilli. Da venerdì scorso ora chi vuole potrà prenotarsi alla Fiera di Messina selezionando questo metodo dalla piattaforma messa a punto dall’Ufficio Covid di Messina. Ringrazio l’Azienda provinciale sanitaria di Messina per aver accolto la nostra proposta come funzione commissariale».

Già ieri pomeriggio si sono vaccinate con questa tecnica 20 persone, alcune delle quali provenienti da fuori Messina, come il signor Salvatore, di Milano: «Sono estremamente soddisfatto, mi trovavo in vacanza in Calabria e mi dovevo vaccinare da tempo, ma ho paura dell’ago. Avevo pensato di aspettare il vaccino in pillole ma poi ho saputo di questa importante possibilità data dall’Asp e dell’ufficio emergenza Covid-19 di Messina e venerdì mi sono prenotato subito. Sono davvero entusiasta non ho sentito nessun dolore e torno in vacanza contento».

(311)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.