vaccino over 80

Vaccini anti-covid per gli over 80: come si sta preparando Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Si è discusso anche dei vaccini anti-covid a Messina nel corso della conferenza stampa convocata dal commissario per l’Emergenza Covid, Maria Grazia Furnari. Per gli over 80 è quasi tutto pronto, si stanno costituendo anche i team per le vaccinazioni a domicilio, mentre a Milazzo sono arrivate le prime dosi di AstraZeneca che verranno poi distribuite in tutta la provincia. A fare il punto della situazione è stato il direttore sanitario di ASP Messina, Bernardo Alagna.

Dopo una prima fase dedicata alla vaccinazione del personale sanitario – medici, infermieri e operatori impegnati nelle Rsa (le “case di riposo”) –, il 20 febbraio 2021 inizieranno le somministrazioni del vaccino contro il coronavirus anche per gli over 80. Dagli ultimi dati forniti dalla Regione Siciliana, le prenotazioni sull’Isola hanno superato quota 100mila e tutto sembrerebbe filare liscio, nonostante qualche intoppo iniziale nelle registrazioni tramite call center.

Tra le ultime novità, il via libera alla vaccinazione dei medici veterinari, pubblici e privati e l’arrivo delle prime 3mila dosi dell’AstraZeneca, che sarà invece destinato ai membri delle forze dell’ordine e al personale scolastico, docente e non, sotto i 55 anni. A fine febbraio dovrebbero arrivare in provincia circa 14mila dosi. È in discussione, tra l’altro, la possibilità di vaccinare, insieme agli over 80, anche i soggetti “fragili”, ma su questo punto si avranno maggiori informazioni nei prossimi giorni.

Vaccini anti-covid per gli over 80, come funzionerà a Messina

bernardo alagna, direttore sanitario dell'asp di messinaMa come si svolgerà la campagna di vaccinazione contro il covid per le persone sopra gli 80 anni a Messina e provincia? «Per gli over 80 c’è una doppia possibilità – ha spiegato Bernardo Alagna, direttore sanitario dell’ASP, durante la conferenza di ieri. La prima, quella preferita dal Ministero della Salute, è che le somministrazioni avvengano all’interno dei presidi ospedalieri; la seconda opzione è invece quella, destinata agli anziani non autosufficienti, di prenotare un appuntamento a domicilio. A tale scopo, si stanno istituendo dei team vaccinali itineranti, composti da operatori sanitari, medici ed infermieri, ma anche informatici e farmacisti».

I team, ha specificato Alagna, dovrebbero essere pronti e operativi già dal 20 febbraio. Le sedi in provincia di Messina in cui verranno somministrati i vaccini anti-covid sono le seguenti: IRCSS – Neurolesi; A.O. Papardo; A.O.U. Policlinico; Ospedale di Milazzo; Ospedale di Barcellona P.G.; Ospedale di Lipari; Ospedale di Patti; Ospedale di Sant’Agata di Militello; Ospedale di Mistretta; Ospedale di Taormina.

Le prenotazioni, si ricorda, possono essere effettuate sia tramite il portale regionale che via call center. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Arrivate le prime dosi di AstraZeneca

A Milazzo, inoltre, sono arrivate le prime dosi del vaccino AstraZeneca, che sarà somministrato alle persone tra i 18 ed i 55 anni che svolgono servizi essenziali, vale a dire i membri delle forze dell’ordine e delle forze armate, gli insegnati e il resto del personale scolastico: «Le prime 3mila dosi di AstraZeneca sono già arrivate a Milazzo, il 15 febbraio – ha specificato Alagna – ne arriveranno altre 3mila, mentre 8mila dovrebbero arrivare il 22 febbraio. Avremo quindi 14mila dosi di vaccino che serviranno alla prima somministrazione. Il secondo ciclo è previsto dopo tre o quattro mesi».

(843)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.