Unità d’Italia. De Luca: «Recovery Plan occasione per correggere squilibri tra Nord e Sud»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

In occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia, sancita il 17 marzo 1861, anche dal Comune di Messina sventola la Bandiera tricolore. «Celebrare l’unità nazionale è importante – sottolinea il sindaco Cateno De Luca –, ma deve rappresentare anche una occasione per riflettere sul divario nello sviluppo del nord e del sud del Paese, specie nel momento in cui si programma la ripartenza post covid attraverso l’utilizzo delle risorse del Recovery Plan».

Oggi si celebra il 160esimo anniversario dalla proclamazione del Regno d’Italia e la Presidenza del Consiglio ha disposto l’esposizione delle Bandiere Nazionale ed Europea su tutti gli edifici pubblici al fine di ricordare e promuovere i valori della cittadinanza e consolidare l’identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica.

A ricordate questa storica data, anche il sindaco di Messina Cateno De Luca, che evidenzia: «Celebrare l’unità nazionale è importante, ma deve rappresentare anche una occasione per riflettere sul divario nello sviluppo del nord e del sud del Paese, specie nel momento in cui si programma la ripartenza post Covid attraverso l’utilizzo delle risorse del Recovery Plan. L’auspicio è che si colga questa occasione per cominciare a correggere lo squilibrio nello sviluppo economico italiano che si è registrato in questi 160 anni di unità nazionale, durante i quali le regioni meridionali sono state fortemente penalizzate».

Già nelle scorse settimane, si ricorda, il Primo Cittadino di Messina era entrato in diretta polemica con Roma e Palermo, annunciando una diffida nei confronti del governo nazionale e di quello regionale in merito alla ripartizione delle quote dei Recovery Fund.

(55)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.