Una via di Torre Faro dedicata a Giuseppe Sanò: come aderire alla petizione online

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Intitolare una strada di Torre Faro a Giuseppe Sanò, l’ex consigliere della VI Circoscrizione scomparso prematuramente a maggio 2020. La proposta arriva dalla compagna Noemi Florio, dagli avvocati Alessandro D’Arrigo e Alessandra De Luca, dalla IV e dalla VI Municipalità di Messina, in ragione del suo «alto impegno umano e politico», che lo ha visto per anni portare avanti battaglie per la tutela del mare e dell’ambiente di Capo Peloro.

L’ex consigliere Giuseppe Sanò è morto a soli 42 anni durante un’immersione. Era conosciuto per le sue tante battaglie a tutela dell’ambiente, per la riqualificazione della zona di Capo Peloro e contro la pesca illegale. A poco più di un anno dalla sua scomparsa, arriva la petizione per chiedere di intitolare a lui una delle strade principali di Torre Faro, via Fortino.

Questo il messaggio dei promotori della raccolta firme: «Chiediamo per volontà popolare di intitolare “Via Fortino” al compianto ex consigliere del Comune Giuseppe Sanò, figura che si è distinta per l’alto impegno umano e politico nell’immaginario collettivo popolare, per via del suo amore ed impegno per Capo Peloro, ruolo raggiunto in anni di opposizione e sempre in prima linea, al fianco dei cittadini e soltanto nell’ interesse della collettività. Grande combattente, uomo sensibile alla salvaguardia del mare e dell’ambiente. Tuttavia, preso atto della normativa che impedisce l’intitolazione di strade o piazze a persona che non sia deceduta da almeno 10 anni, chiediamo al sig. Prefetto di avviare le procedure per chiedere la deroga prevista dalla stessa normativa al Ministero degli Interni, come volontà ampiamente dimostrata dal popolo messinese e non solo».

Per partecipare alla petizione basta collegarsi a questo link, su Change.org. Al momento in cui viene scritto questo articolo sono state raccolte 752 firme.

 

(58)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.