Transito mezzi pesanti: regna l’anarchia. Rilevate 609 violazioni in due settimane

tirSembra una lotta contro i mulini a vento quella intrapresa per eliminare dal centro cittadino i mezzi pesanti. Nonostante precise normative, i tir scorrazzano liberamente per le strade della città sbarcando dove non dovrebbero e talvolta percorrendo le arterie a velocità ben oltre i limiti consentiti (leggi qui: http://www.normanno.com/attualita/50122/).

I numeri parlano chiaro: dal 24 febbraio a oggi la Polizia Municipale ha rilevato ben 609 violazioni inerenti lo sbarco e l’imbarco dei mezzi pesanti dalla rada S.Francesco. Ad ogni violazione corrisponde un verbale di 85 euro. Il Comando dei Vigili Urbani ha inoltre diffidato la società Bluferries i moli del porto storico per il traffico dei tir e nella giornate di ieri sono stari elevati 26 verbali per inosservanza dell’ordinanza.

La Polizia Municipale, tramite una nota del comandante Calogero Ferlisi, rinnova l’invito a Capitaneria di Porto e Autorità Portuale a prendere atto della ulteriore segnalazione per le valutazioni di competenza e le incombenze previste dalla vigenti normative.

Secondo i Vigili Urbani, inoltre, a volte si verifica un decremento anomalo del numero di corse da e per l’approdo di Tremestieri che fa si che scatti la deroga inerente il superamento dei sessanta minuti di attesa alla chiocciola dell’approdo a sud della città. E ciò non è giustificabile nonostante l’impossibilità di utilizzare la seconda invasatura.

(84)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *