Telegram in siciliano. Come “canciare” l’italiano in dialetto

Il dialetto siciliano sbarca su Telegram. Il progetto è stato sviluppato dall’associazione no profit Cademia Siciliana, impegnata nella promozione della lingua siciliana attraverso istruzione, ricerca e attivismo. Modificare le impostazioni della lingua su Telegram è semplicissimo, basta un click sul vostro smartphone e cancia veramente tutto.

Il siciliano – da sempre materia di ricerca degli studi linguistici – è parlato da circa 5 milioni di persone in Sicilia, non considerando tutti gli emigrati e le terze generazioni che vivono all’estero. Il dialetto siciliano è una lingua bellissima e affascinante che, adesso, arriva anche su Telegram.

Tramite un link, infatti, è possibile cambiare la lingua di Telegram – app  di messaggistica instantanea – per poter avere tutto in dialetto siciliano.

Dai contatti ai cuntatti – Telegram siciliano

Per poter modificare le impostazioni della lingua del vostro Telegram basta cliccare su questo link e in pochi minuti il gioco è fatto. Nella versione Android l’interfaccia sarà completamente in dialetto, per IOS invece solo il 57% delle impostazioni è in lingua siciliana.impostazioni telegram dall'italiano al siciliano

Nel vostro menù troverete adesso:

  • Novu gruppu
  • Nova chat ammucciata
  • Novu canali
  • Cuntatti
  • Chiamati
  • Missaggi sarbati
  • Mpustazziuna
  • Mmita amici

Insieme alla completa e corretta traduzione delle impostazioni, verrà modificato anche il messaggio di accesso a Telegram.

Non sarete più tartassati dalle notifiche del vostro nuovo amico che si è unito a Telegram ma diventerà Lillo si fici Telegram e se invece siete ossessionati dall’ultimo accesso di Lillo adesso troverete trasiu ora ora o trasiu ri picca o trasiu sta simana o stu misi o semplicemente, se si tratta di qualche minuto nn’arrè.

Anche Facebook in dialetto

I progetti di Cademia Siciliana, però, non finiscono qui. L’associazione promotrice del dialetto, infatti, sta continuando una campagna per chiedere una versione di Facebook in dialetto siciliano. Anche in questo caso, per partecipare all’iniziativa, basta seguire un paio di passaggi.

Campagna della Cademia Siciliana per richiedere una versione siciliana di Facebook:

  1. Apri questo link col modulo per inviare la richiesta al team di Facebook: http://bit.ly/LinguaFB;
  2. Nel primo campo, intitolato “Language you would like to be available on Facebook”, copiate e incollate quanto segue: Sicilianu (international name: Sicilian) – ISO 639-3: SCN
  3. Nel secondo campo, intitolato “Reason for the request”, copiate e incollate quanto segue (tutto il testo in inglese fino al link): Sicilian is a Romance language currently spoken by over 5 million people mainly in the autonomous region of Sicily, Italy and by a few million members of the Sicilian diaspora all over the world, including the USA, France, Switzerland, Argentina, Germany, Belgium, Canada, Great Britain and Australia. It was the first romance language in what is now Italy to become a literary language thanks to the efforts of the Holy Roman Emperor Frederick II and the creation of the so called Sicilian Poetic School, among whose poets it is worth to mention Jàpicu di Lintini (Giacomo da Lentini in Italian) who created the sonnet, a form of poetry which then became famous throughtout Europe. For a few centuries it was also used as language of bureaucracy together with Latin at the court of the Kingdom of Sicily. In recent times Sicilian has been the subject of some regional laws made by the autonomous government of the Sicilian Region, and it is listed as a language in the UNESCO “Red Book (and Atlas) of Endangered Languages”. Sicilian is/was the mother tongue of many important Sicilian people, among which we can mention Andrea Camilleri, Luigi Pirandello, Giovanni Verga, Leonardo Sciascia, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Antonello da Messina, Franco Battiato, Vincenzo Bellini, and many more. “Cademia Siciliana” is a private institution caring and regulating the Sicilian language, providing it with a standard orthography and instruments to help speakers of Sicilian to write properly and strengthen their knowledge of the language. Among the various projects dedicated to research about the varieties of Sicilian, “Cademia Siciliana” has realized the Sicilian localized version of Telegram and is currently working on the localization of many other popular products. Furthermore, it has been collaborating with Google and with institutions like UNESCO. We are available for every further information you could need. We hope you will authorize us soon to start this amazing project. Best regards. You can contact us at the address: info@cademiasiciliana.org Facebook Page: Cademia Siciliana
  4. Per completare basta premere il tasto “Invia” situato in basso a destra.

Cademia Siciliana

Cademia Siciliana è un’associazione no profit nata nel 2016 dalla volontà di un gruppo di ricercatori, accademici e studiosi della lingua siciliana, sostenuti dal Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani dell’Università di Palermo. L’associazione promuove diverse iniziative per divulgare il dialetto siciliano, tra le quali la standardizzazione della sua ortografia e la sua diffusione in ambiente informatico.

 

 

 

 

 

 

 

(285)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *