Telecamere e conta-passeggeri sui bus ATM per un ritorno a scuola in sicurezza

C’è grande attenzione per la riapertura delle scuole superiori di Messina che tra una settimana esatta verranno nuovamente abitate dagli studenti. Attenzione significa prendere le giuste misure per evitare affollamenti e assembramenti soprattutto sui mezzi pubblici. Attenzione altissima soprattutto adesso che Messina è tornata in zona arancione.

ATM Messina sta, infatti, pensando di predisporre nuovi sistemi tecnologici all’interno degli autobus al fine di contrastare il contagio da coronavirus e mettere in sicurezza gli studenti che torneranno a scuola la prossima settimana. Così il Presidente di ATM S.p.A. ha relazionato in Commissione consiliare Trasporti, presieduta dal consigliere Libero Gioveni.

«L’ATM – ha detto il Presidente – si sta attrezzando già per l’avvio, il prossimo lunedì 8 febbraio, delle scuole superiori con didattica in presenza al 50% che porterà ad avere un numero di 1975 studenti sui mezzi pubblici, che saranno integrati anche da mezzi privati a seguito di un recente avviso rivolto a ditte esterne».

Telecamere e conta-passeggeri sui bus di ATM a Messina

Per monitorare gli ingressi sui mezzi pubblici e contrastare il contagio da Covid-19, l’ATM Messina Spa intende attrezzarsi di adeguati sistemi tecnologici installando i conta-passeggeri e telecamere, utilizzando i ribassi d’asta della gara bandita per la bigliettazione elettronica.

La Commissione, a seguito del confronto con l’Azienda Trasporti di Messina, si è poi determinata di riaggiornarsi a medio termine per verificare con la stessa ATM la qualità e le eventuali criticità del servizio in questo periodo di grande emergenza sanitaria.

Intanto da oggi – lunedì 1 febbraio – è stato ripristinato il servizio ordinario di bus e tram.

(165)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *