hub tamponi e vaccini palarescifina di messina

Stop al tampone di fine isolamento: a Messina chiude l’hub del Palarescifina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Lo ha comunicato l’ASP di Messina: vista la normativa che cancella l’obbligatorietà del tampone di fine isolamento per chi ha contratto il covid-19, chiude l’hub del Palarescifina. D’ora in poi sarà possibile fare tamponi solo in farmacia e laboratori a pagamento.

La scorsa settimana vi abbiamo annunciato la chiusura dell’Ufficio per l’Emergenza Covid-19 e dell’hub per i vaccini allestito all’ex Fiera di Messina, oggi con le nuove regole per l’isolamento, cala il sipario anche sul centro tamponi del Palarescifina. Sarà comunque possibile, ricordiamo, sottoporsi – al momento senza prenotazione – al vaccino anti-covid, ma anche a quelli antinfluenzali, contro il Papilloma virus e ai Lea presso la sede dell’ASP situata al numero 84 di via la Farina (all’angolo con la via S.Cecilia).

Nuove regole covid da gennaio 2023

Le nuove regole Covid-19, ricordiamo, prevedono:

  • Per i casi che sono sempre stati asintomatici e per coloro che non presentano comunque sintomi da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni dal primo test positivo o dalla comparsa dei sintomi, a prescindere dall’effettuazione del test antigenico o molecolare;
  • Per i casi che sono sempre stati asintomatici l’isolamento potrà terminare anche prima dei 5 giorni qualora un test antigenico o molecolare effettuato presso struttura sanitaria/farmacia risulti negativo;
  • Per i casi in soggetti immunodepressi, l’isolamento potrà terminare dopo un periodo minimo di 5 giorni, ma sempre necessariamente a seguito di un test antigenico o molecolare con risultato negativo;
  • Per gli operatori sanitari, se asintomatici da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare non appena un test antigenico o molecolare risulti negativo.
  • I cittadini che abbiano fatto ingresso in Italia dalla Repubblica Popolare Cinese nei 7 giorni precedenti il primo test positivo, potranno terminare l’isolamento dopo un periodo minimo di 5 giorni dal primo test positivo, se asintomatici da almeno 2 giorni e negativi a un test antigenico o molecolare.

Infine, è obbligatorio, a termine dell’isolamento, l’uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al 10mo giorno dall’inizio della sintomatologia o dal primo test positivo (nel caso degli asintomatici), ed è comunque raccomandato di evitare persone ad alto rischio e/o ambienti affollati. Queste precauzioni possono essere interrotte in caso di negatività a un test antigenico o molecolare.

La circolare completa del Ministero della Salute datata 31 dicembre 2022 è disponibile a questo link.

 

(343)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.