Stipulati i contratti a tempo indeterminato per i 75 precari del Comune di Messina

Completata questa mattina la procedura di stabilizzazione dei 75 dipendenti comunali precari, con la stipula dei contratti di lavoro a tempo indeterminato. Si chiude così l’incubo del precariato per questo gruppo di dipendenti di Palazzo Zanca, da tempo in attesa di una svolta finalizzata alla loro stabilizzazione.

«Anche questo impegno è stato mantenuto – dichiara il sindaco Cateno De Luca. Si chiude oltre 25 anni di precariato, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, del consiglio comunale e dei colleghi dell’ufficio della ragioneria comunale».

Presente alla firma dei contratti dei 75 dipendenti precari anche l’Assessore con delega alle Risorse Umane Dafne Musolino che ha affermato: «Auguro a tutti i colleghi che oggi hanno sottoscritto i contratti, il migliore avvio del loro percorso lavorativo, consapevole che la certezza del rapporto di lavoro costituisce la migliore forma di tutela dei lavoratori e la garanzia che ogni impegno e ogni attività verranno svolti nel migliore dei modi».

Non è mancato poi la frecciatina nei confronti di chi, in questi mesi, aveva messo in dubbio il lieto fine di questa complessa vicenda.  «Agli sfiduciati, disillusi, perplessi, denigratori che in questi mesi ci hanno accusato di non avere le capacità, o peggio la volontà, per portare a compimento questa procedura – sottolinea la Musolino – dico solo che lavoriamo ogni giorno per riportare Messina al livello di una città europea anche sul fronte della stabilizzazione dei rapporti di lavoro.

(809)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *