Foto dei banchi di un'aula - scuole

Sicurezza scuole a Messina. Stanziati 348 mila euro per le verifiche sismiche

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Messina. L’assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Sicilia ha stanziato 348 mila euro per finanziare le verifiche sismiche nelle scuole della cintura metropolitana. A comunicarlo è stato il sindaco Cateno De Luca, pubblicando la graduatoria, datata 13 settembre 2018, sulla propria pagina Facebook.

I riflettori sulle condizioni di sicurezza degli istituti scolastici primari e secondari del Comune di Messina sono stati accesi lo scorso 3 agosto, quando il primo cittadino ha disposto la chiusura di tutte le scuole della città per l’assenza delle certificazioni necessarie. Dopo diverse verifiche, preoccupazioni e polemiche si è arrivati, con l’approvazione del “decreto milleproroghe” – e il conseguente slittamento della scadenza per la presentazione dei documenti attestanti le condizioni di sicurezza al 31 dicembre 2019 – ad aprire tutti gli istituti entro la fine di settembre.

Ma il lavoro per mettere in sicurezza le scuole di Messina sembrerebbe non essersi fermato e ieri il Sindaco ha pubblicato sulla propria pagina Facebook l’avviso “per la valutazione indagine rischio sismico edifici scolastiche” .

Pubblichiamo di seguito le scuole interessate e i relativi finanziamenti per un totale di 346.148,00 euro.

  • Verona Trento – 37.371,40 euro;
  • Cesare Battisti – 58.276,60 euro;
  • Luigi Boer – 46.277,80 euro;
  • Nino Ferraù – 29.590,00 euro;
  • La Pira I – 22.985,00 euro;
  • Pirandello – 10.327,50 euro;
  • Galati Marina – 6.370,00 euro;
  • S. Margherita A. Saitta – 6.402,50 euro;
  • Sant’Agata – 4.502,50 euro;
  • Mili Moleti Marina – 3.620.00 euro;
  • Giampilieri Superiore Plesso Vecchio – 8.582,50 euro;
  • Ganzirri (ex Dir. Didattica) – 7.450,00 euro;
  • S. Lucia Bassa Plesso Vecchio – 7.537,50 euro;
  • Ex Macello Tremestieri – 3.000,00 euro;
  • Pistunina Nicola Giordano – 4.450,00 euro;
  • Tremestieri I – 5.610,00 euro;
  • Camaro Superiore – 7.150,00 euro;
  • Ex Macello – Santa Margherita – 3.000,00 euro;
  • Letterio Donato Pace – 5.852,50 euro;
  • Ponteschiavo Alfio Ragazzi – 3.660,00 euro;
  • Bisconte – 10.445,00 euro;
  • SS. Annunziata – 9.415,00 euro;
  • Gaetano Martino – 38.687,20 euro;
  • S. Lucia Sopra Contesse – 5.585,00 euro.

 

(217)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.