daniela baglieri, assessore ai rifiuti sicilia per la giunta di nello musumeci

Sicilia, 121mila euro per ridurre i consumi e le emissioni: come saranno divisi

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ridurre i consumi energetici e le emissioni attraverso l’uso di sistemi innovativi e intelligenti: è questo l’obiettivo della Regione Siciliana che finanzia oltre 120mila euro di interventi per l’efficientamento energetico. I fondi saranno utilizzati per l’ammodernamento di scuole ed edifici pubblici, ma anche per la pubblica illuminazione di diversi Comuni. Interessati i territori di  Messina, Ragusa e Modica, Palermo e Bagheria, Gela e Vittoria, Enna e Caltanissetta, Catania e Acireale.

Le risorse, in totale 121.870,377 euro, saranno così suddivise: 61.533.391 euro per rendere più efficienti edifici pubblici e scolastici;  60.336.986 per i sistemi di illuminazione pubblica individuati dalle Aree urbane in diversi Comuni, nell’ambito delle rispettive Strategie di sviluppo urbano sostenibile.

A Messina sono destinati:

  • 439.839,57 euro per la Scuola Luigi Pirandello;
  • 1.137.784,49 euro per la Scuola La Pira 2;
  • 1.299.735,84 euro per la Scuola Salvo D’Acquisto;
  • 1.595.411,10 euro per la Scuola Alessandro Manzoni;
  • 1.827.229,00 euro per la Scuola Gentiluomo.

A commentare, l’assessore all’Energia e ai Servizi di Pubblica Utilità, Daniela Baglieri, che annuncia nuovi progetti: «Il dipartimento Energia sta lavorando alla definizione delle procedure per l’attivazione di ulteriori risorse destinate all’efficientamento di edifici pubblici e plessi scolastici e della rete di illuminazione pubblica anche delle cinque Aree interne della Sicilia: Madonie, Nebrodi, Simeto/Etna, Sicani e Calatino. Nei prossimi giorni accelereremo per garantire il finanziamento di tali investimenti».

(74)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.