Sicilia, fondi PNNR per le scuole: in arrivo oltre mezzo miliardo di euro

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Continua la distribuzione dei fondi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), stavolta destinati alle scuole della Sicilia. A comunicarlo è il sottosegretario messinese Barbara Floridia che annuncia la firma del decreto per gli interventi di edilizia scolastica da parte del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

«Particolare attenzione viene data al Sud – ha detto il Ministro Bianchi in conferenza stampa – con l’obiettivo di colmare i divari esistenti. Almeno il 40% dei fondi messi a bando sarà destinato al Mezzogiorno per dare ai territori che ne hanno maggiore carenza mense scolastiche per il tempo pieno, servizi educativi per l’infanzia, palestre, scuole nuove ed efficienti. Più in generale, nell’attribuzione delle risorse peseranno la scarsità attuale di infrastrutture nei territori, la densità della popolazione studentesca e, ad esempio, nel caso di mense e palestre, conteranno anche i dati relativi alle difficoltà negli apprendimenti e alla dispersione scolastica».

Il PNNR per le scuole della Sicilia

«È stato firmato dal Ministro Bianchi – si legge nella nota della Floridia – il decreto che definisce i criteri di riparto delle risorse del PNRR, individuandoli su base regionale, che saranno destinati agli interventi di edilizia scolastica. Per la Sicilia è in arrivo più di mezzo miliardo di euro». Sono diverse le voci di intervento previste, che riguardano la riqualificazione di palestre, mense e lavori di messa in sicurezza. La spesa più alta dei fondi del PNRR per le scuole della Sicilia sarà destinata alla costruzione di nuove scuole innovative.

Le risorse economiche del PNNR destinate all’edilizia scolastica serviranno per la realizzazione di: asili nido, scuole per l’infanzia, mense, palestre, scuole innovative e per la messa in sicurezza dei plessi scolastici. «Risorse fondamentali – aggiunge Barbara Floridia – per la crescita culturale ed economica del nostro Paese, che avranno ricadute significative per il nostro Sud. Fondi importantissimi dedicati all’edilizia scolastica che, da sempre, rappresenta l’anello debole del sistema – scuola in Sicilia. Adesso non ci sono più scuse».

Ecco in che modo verranno distribuiti i fondi del PNRR, con il dettaglio degli interventi da attivare in Sicilia e i relativi importi:

  • Costruzione di nuove scuole innovative: l’importo regionale è pari a 66.033.693,77 euro;
  • Asili fascia 0-2: l’importo è pari a 276.497.798,61 euro;
  • Scuola dell’infanzia: l’importo è pari 55.357.453,38 euro;
  • Tempo pieno e mense: l’importo è pari a 80.577.198,37 euro;
  • Palestre: l’importo è pari a 37.808.185,51 euro;
  • Messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole: l’importo è pari a 47.875.325,58 euro.

Intanto la Regione Siciliana ha pubblicato un avviso per la selezione di 83 esperti che dovranno sostenere le amministrazioni territoriali per l’attuazione dei progetti relativi al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. È possibile inviare la domanda entro il 6 dicembre.

A questo link il piano completo per le scuole.

(127)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.