Si insedia il nuovo questore, Giuseppe Cucchiara:ironico, diretto e di poche “cerimonie”

cucchiara giuseppeIl 2014 porta a Messina un nuovo capo della Questura. Si chiama Giuseppe Cucchiara, ha 57 anni da neanche un mese, è un poliziotto doc. Già capo delle Squadre Mobili di Agrigento e Palermo, poi, sempre nel capoluogo siciliano, capo di Gabinetto e Vicario del Questore. Raccontarne le tappe professionali, cosa ha fatto, sarebbe lungo e supefluo. Quel che conta è sapere cosa farà a Messina. Per Messina. Idee chiare, diretto nei modi e nelle espressioni, Giuseppe Cucchiara, stamani in conferenza stampa per presentarsi ai giornalisti, alla città, è rimasto in piedi davanti a noi.
Inusuale che il capo della Questura abbia scelto una dinamica, quasi frettolosa, presentazione. Poi si è capito: non perde tempo in cerimoniali. Svelto di battuta, Cucchiara ha persino scherzato con il più “severo” tra i cronisti messinesi. A lui ha chiesto un “voto” per avere risposto, in modo esaustivo, ad un domanda posta come fosse, il questore, sotto interrogazione.
Dinamico, intraprendente, “giovane” ( parte dei suoi 57 anni li avrà lasciati a Palermo) ha rassicurato i cronisti presenti: ” Attribuisco gran valore al ruolo della stampa- ha detto – e nel rispetto delle reciproche esigenze professionali, cercherò di essere sempre a disposizione”. Disponibile ma cauto, dunque; aperto ma con riserva. Cucchiara ha dalla sua la sicilianità ( è agrigentino) che gli consentirà, si spera, di comprendere umori, malesseri, delusioni e scarse speranze, della più disastrata tra le siciliane”.
Da Messina si aspetta “collaborazione”. Vuole una richiesta di legalità, di correttezza. Vuole la condanna al crimine, che si attua attraverso la denuncia, consapevole e dettagliata.
Vuole anche conoscerla, Messina. Prima tappa del suo programma, girare per le sue strade, valutarne rischi e potenzialità, migliorarla in sicurezza e rapporto istituzionale.
Giuseppe Cucchiara, stamani, non ha dimenticato di citare l’ottimo lavoro svolto da chi lo ha preceduto, l’ex questore Carmelo Gugliotta, da oggi insediatosi a Perugia. Lui a dire che la nostra città è nella morsa del pizzo. Cucchiara, di buone speranze, punta sull’aumento del numero delle denunce da parte delle vittime.
E di buone speranze vogliamo essere noi. Buon lavoro a Messina, signor Questore.

Patrizia Vita

 

(65)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *