Scuole di Messina chiuse da sabato a martedì: cosa dice davvero l’ordinanza del sindaco

Scuola

Scuole chiuse a Messina per disinfezione da sabato 29 febbraio a martedì 3 marzo. È quanto stabilito dall’ordinanza ufficiale firmata dal sindaco Cateno De Luca questa sera.

Nello specifico, l’ordinanza ordina la chiusura temporanea delle scuole comunali, comprese quelle dell’infanzia e gli asili nido, e degli istituti scolastici della Città Metropolitana, ricadenti nel territorio del Comune di Messina e la disinfezione dei locali.

Il documento annuncia che lo stesso avverrà per gli uffici comunali, comprese le sedi delle Municipalità, delle società partecipate e della Città Metropolitana di Messina. In questo i locali saranno chiusi per la disinfezione da sabato 7 a lunedì 9 marzo.

Ultimato questo primo passaggio, si procederà a far arieggiare i locali prima di renderli di nuovo aperti al pubblico. Nell’ordinanza sono poi specificate alcune precauzioni ritenute utili per prevenire una eventuale diffusione delle infezioni.

Queste le raccomandazioni contenute nell’ordinanza di chiusura delle scuole:

  • l’invito a chi è stato in una delle aree interessate dal contagio del virus  a comunicare il proprio rientro al medico di famiglia, al Sindaco (in quanto Autorità sanitaria locale) e all’ASP;
  • l’invito a cittadini e studenti provenienti da uno dei Comuni in cui si è verificato almeno un caso di coronavirus a rimanere in casa in via precauzionale per almeno 15 giorni;
  • l’invito a chi riscontrasse sintomi influenzali o problemi respiratori a non recarsi al pronto soccorso, ma a contattare il medico di famiglia, il Sindaco (in quanto Autorità sanitaria locale) o l’ASP.

L’ordinanza di chiusura delle scuole e degli uffici comunali era stata annunciata dal sindaco Cateno De Luca qualche giorno fa quando il sindaco aveva annunciato il NO allo stop delle lezioni come invece è stato disposto per la città di Palermo, dove gli istituti scolastici riapriranno il 2 marzo.

(2122)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *