dafne musolino al nuovo mercato zaera

“Sapori d’Estate”, al via il progetto del Comune per dare spazio ai prodotti locali

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Al via martedì 29 giugno a Messina il progettoSapori d’Estate” per la promozione del turismo e dei prodotti tipici locali enogastronomici. L’iniziativa prevede la concessione di aree in punti strategici ai venditori che potranno così proporre i propri prodotti a cittadini e turisti. Vediamo l’avviso del Comune di Messina, come ed entro quando fare domanda.

Messina quest’estate punta quindi sul turismo concedendo nuovi spazi ai sapori tradizionali della città dello Stretto e della Sicilia: «Obiettivo dell’iniziativa – ha spiegato l’assessore Dafne Musolino – è quello di incentivare la valorizzazione e la fruizione delle risorse naturali turistiche, storiche artigianali e dell’enogastronomia potenziando la valenza dei prodotti e delle lavorazioni tipiche locali, nell’ambito della strategia di questa Amministrazione che ha assunto tra i propri obiettivi la promozione turistica del territorio attraverso la valorizzazione dell’enogastronomia e dei prodotti tipici tradizionali e locali, delle lavorazioni gastronomiche e culinarie, quali elementi rappresentativi della storia e della cultura del territorio messinese».

L’iniziativa “Sapori d’Estate”, approvata dalla Giunta comunale su proposta dell’assessore alle Attività Produttive, Dafne Musolino, si svolgerà dal 29 giugno al 30 settembre.

Sapori d’estate 2021: le aree disponibili a Messina

I venditori che vorranno partecipare all’iniziativa potranno farlo partecipando all’avviso pubblico per l’assegnazione in concessione stagionale di 20 aree con dimensioni di 8 metri lineari e 4 di profondità.

Queste le aree disponibili:

  • uno stallo a Largo Minutoli;
  • due in via Tommaso Cannizzaro, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Lenzi e viale Principe Umberto, uno lato monte e l’altro lato valle;
  • quattro in viale della Libertà;
  • uno in piazza Castronovo;
  • due sul viale Giostra, tra Garibaldi e viale Regina Elena, uno lato monte e l’altro lato valle;
  • due stalli, uno lato monte e l’altro lato valle, su viale Annunziata, tra i viali della Libertà e Regina Elena;
  • quattro in via Circuito;
  • quattro in via Lago Grande a Torre Faro.

Come richiedere le aree in concessione al Comune di Messina

Gli interessati all’assegnazione in concessione delle aree, per il periodo compreso dal 29 giugno al 30 settembre 2021, potranno inoltrare entro le ore 24 di domenica 27 giugno, la domanda in bollo da 16 euro, secondo i modelli dell’allegato A, dell’allegato B e se necessario dell’allegato C, in formato editabile; l’istanza può essere presentata da persone fisiche, società di persone e cooperative.

Le domande di partecipazione, redatte utilizzando solo i modelli allegati all’avviso, dovranno essere prodotte a mezzo PEC, utilizzando l’indirizzo: protocollo@pec.comune.messina.it ed i richiedenti dovranno obbligatoriamente indicare un indirizzo PEC ove ricevere eventuali comunicazioni, che altrimenti saranno trasmesse all’indirizzo PEC utilizzato per l’invio della domanda.

Qualora la domanda contenga dichiarazioni false o mendaci, fatte salve le sanzioni previste dal vigente Codice Penale, verrà totalmente respinta. Saranno prese in considerazione solo quelle pervenute entro il termine predetto e farà fede la data di invio.

(238)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.