salvatore sorbello rimuove il cartello asini volanti

Salvatore Sorbello stacca (di nuovo) il cartello “Vietato l’accesso agli asini volanti”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il consigliere comunale Salvatore Sorbello ha staccato nuovamente il cartello “Vietato l’accesso agli asini volanti” fino a poco fa appeso alla porta della stanza di Palazzo Zanca del sindaco di Messina, Cateno De Luca. «Liberiamo questo Palazzo dai cialtroni» ha poi commentato.

È la seconda volta. La scorsa settimana, Salvatore Sorbello aveva staccato il cartello appeso dal Primo Cittadino a febbraio 2021 come simbolo della sua chiusura nei confronti del Consiglio Comunale. Il giorno dopo, il Sindaco ne ha stampato un altro e l‘ha attaccato alla porta. Oggi sembrerebbe che il siparietto sia ricominciato. Il consigliere di centro-destra, infatti, ha nuovamente staccato il cartello.

«Liberiamo questo Palazzo dai cialtroni – ha dichiarato Sorbello. Poi mi trovi il giudice che mi condanni perché ho tolto questo schifo. La presidenza del Consiglio si assuma la propria responsabilità e proponga collegialmente una querela al Sindaco per questa offesa alla maggioranza dell’Aula. Lui ha appeso il cartello il 5 febbraio perché non gli abbiamo votato un atto politico. Questo cartello è un’offesa alla città, perché il Consiglio Comunale rappresenta la città di Messina. Basta con queste babbarie che fa il sindaco». Dopodiché, il consigliere Sorbello ha portato il cartello “Vietato l’accesso agli asini volanti” dal presidente del Consiglio Comunale, Claudio Cardile (in quel momento assente), e l’ha affidato ad una dipendente.

Al sindaco Cateno De Luca, infine, il consigliere ha rivolto un invito a mezzo social: «Riappendilo ed io lo ristacco, prosit.
Se ha qualcosa da riferire in merito venga oggi in Consiglio Comunale alle 13.00». Per quell’ora infatti è programmata una Seduta ordinaria.

(563)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.