Radio Antidoto: dal Meletao Festival alle cronache sportive

Stai per dire che l’estate è finita? Questi due giorni di pioggia ci hanno fatto pensare – per un brevissimo momento – che l’estate fosse finita. Hai visto che ti ho sorpreso. E invece fuori è ancora agosto. Mese perfetto per le incursioni radiofoniche di Radio Antidoto.

Continua il racconto radiofonico, partito a marzo in totale clausura, da diverse parti d’Europa e del Mondo. Si continua a trasmettere e ascoltare. Dai Monti Simbruini fino a Piazza Armerina, passando da Palizzi. Un’altra settimana di Radio Antidoto è passata veloce come il vento.

La dimensione

Esistono due dimensioni di Radio Antidoto che in qualche modo abbiamo già affrontato. La distanza – l’essere lontani da qualcosa ma essere comunque vicini – e l’incursione, trasmissioni non annunciate che sorprendono gli ascoltatori durante la giornata.

Queste due dimensioni non possono fare a meno l’una dell’altra. Insieme, infatti, danno vita a quella che definiamo socialità d’ascolto. La terza dimensione di Radio Antidoto.

Radio Antidoto in mezzo ai Monti Simbruini

Federico Bonelli ha trasmesso dai Monti Simbruini – accompagnato da Diego Repetto – in occasione del Meletao Festival, occasione di incontro per condividere e scambiare esperienze e possibilità di vivere in più sintonia con noi stessi e la natura.

Giuna, invece, da Piazza Armerina ha raccontato in diretta il primo evento sportivo di Radio Antidoto ma anche del gruppo che si occupa di Plastic Free sempre a Piazza Armerina.

Che estate sarebbe senza campeggio? Vittorio da Palizzi, infatti, ha dedicato un po’ del suo tempo in campeggio per raccontarci cosa succede in uno dei suoi posti preferiti.

Palinsesto libero

Hai voglia di unirti a noi? Contattaci e tuffati. L’onda ti aspetta.

 

 

(47)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *