“Portale Ingombranti”: il progetto di Messinaservizi è diventato realtà

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Il progetto del “Portale Ingombranti” di Messinaservizi Bene Comune è diventato realtà. L’idea era stata annunciata ad aprile scorso dal sindaco Federico Basile e dalla presidente di Messinaservizi Bene Comune Mariagrazia Interdonato in occasione dell’incontro con Samuele Zoccoli, studente di Ingegneria Informatica all’Università degli Studi di Messina, al quale ha partecipato anche la presidente di Messina Social City Valeria Asquini.

Zoccoli ha lavorato alla realizzazione del portale innovativo ideato dalla Messinaservizi Bene Comune nell’ambito dell’iniziativa “Estate Addosso” della Messina Social City e del Comune di Messina, presso la sede di via Gagini durante il suo tirocinio, mettendo a frutto le sue competenze.

Progetto Messinaservizi: un servizio più efficiente e accessibile

Il lavoro sinergico fra lo studente e il team di Messinaservizi Bene Comune ha reso possibile l’attivazione del portale. A quest’ultimo si potrà accedere con il sistema di autenticazione SPID/CIE.

I cittadini potranno effettuare la prenotazione del servizio di ritiro ingombranti direttamente dal loro dispositivo che ha sostituito il vecchio metodo del call center. Questo strumento è stato pensato per semplificare la prenotazione del ritiro dei rifiuti ingombranti, offrendo un servizio più efficiente e accessibile.

Il sindaco Federico Basile ha espresso la sua soddisfazione per il completamento del progetto, sottolineando l’importanza della sinergia tra le partecipate e la valorizzazione dei giovani talenti.

Il sindaco ha dichiarato: «con progetti come l’Estate Addosso, non solo supportiamo lo sviluppo di talenti e competenze, ma permettiamo anche ai giovani di lasciare il segno. È emozionante vedere come, grazie a questa iniziativa, sia stato realizzato un portale così utile per i cittadini».

Mariagrazia Interdonato, presidente di Messinaservizi Bene Comune, ha aggiunto: «grazie al contributo di Samuele e all’impegno della nostra squadra, oggi siamo in grado di offrire ai cittadini di Messina un servizio all’avanguardia. Il servizio è in linea con la nostra visione di innovazione aziendale. Questo portale non solo migliorerà la gestione dei rifiuti, ma contribuirà anche a promuovere una corretta differenziazione. Non solo, aiuterà a contrastare l’abbandono dei rifiuti, un problema che stiamo affrontando con la campagna di sensibilizzazione #machitelofafare».

Ritiro Ingombranti: come prenotare online

Il portale è ora attivo e disponibile per tutti i cittadini. Per accedere al servizio, basterà visitare il sito web di Messinaservizi Bene Comune e seguire pochi semplici passaggi.

Gli utenti dovranno inserire le informazioni necessarie, come:

  • l’indirizzo e l’area di ritiro,
  • la tipologia di rifiuto,
  • la quantità di pezzi,
  • una breve descrizione degli oggetti,
  • il codice fiscale dell’Utente TARI e un recapito telefonico.

Dopo aver completato la prenotazione, riceveranno un documento via email, da stampare e apporre sugli oggetti da ritirare. Inoltre, sarà possibile gestire e cancellare le prenotazioni e consultare le FAQ per qualsiasi dubbio.

L’assessore alle Politiche Ambientali Francesco Caminiti ha evidenziato l’importanza di rimanere al passo con i tempi: «in un’epoca in cui la tecnologia avanza rapidamente, è essenziale che anche i servizi pubblici evolvano di conseguenza. L’obiettivo è di rispondere alle esigenze dei cittadini e migliorare la qualità della vita a Messina. L’innovazione è il motore che ci permetterà di costruire una città più sostenibile e attenta all’ambiente».

(190)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.