Foto di Ciccio Cipolla - consigliere comunale

Pmi Card, Cipolla: «Le imprese di Messina devono dire grazie al sindaco»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Lo scorso 21 febbraio si sono conclusi i termini per presentare le domande per ottenere la Pmi Card, il contributo economico – previsto dal Comune di Messina – destinato alle imprese in difficoltà causa pandemia da Covid-19.

A essere soddisfatto della Pmi Card è anche Ciccio Cipolla esponente in Consiglio comunale del Gruppo Misto. «Messina è uno dei pochissimi comuni d’Italia, se non l’unico, a prevedere 3mila euro a fondo perduto per le imprese in difficoltà».

Arrivano i contributi della PMI per le imprese messinesi

Con la pubblicazione degli elenchi definitivi degli ammessi alla Pmi Card, le imprese riceveranno un contributo economico pari a tremila euro.

«Ho collaborato con il vicesindaco, Carlotta Previti – prosegue il consigliere Cipolla – in qualità anche di dottore commercialista, per dare qualche suggerimento. È stato un lavoro faticoso, anche perché coordinare gli uffici non è stato semplice. Non si nascondono le difficoltà che una misura del genere comporta ma si è arrivato all’obiettivo che l’amministrazione si era prefissata.

Messina è uno dei pochissimi comuni d’Italia, se non l’unico, a prevedere una risorsa del genere. Questo perché, secondo me, imbarcarsi in questa misura richiedeva lavoro e sacrificio. Non è facile trovare un primo cittadino capace di impegnarsi come e quanto Cateno De Luca.

Non è stato facile ma il risultato è stato raggiunto malgrado qualche difficoltà operativa. Ma ci sta. Le imprese – conclude – devono dire grazie al sindaco, alla sua vice e a tutti i soggetti che, a vario, titolo hanno collaborato per rendere possibile questo risultato».

Gli elenchi della Pmi Card Messina:

(317)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.