Plogging, i vincitori di Messina nel Campionato mondiale: in palio pass per la finale

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Due settimane fa Messina è diventata il centro del plogging in Sicilia. Quando è stata annunciata la prima competizione ufficiale in riva allo Stretto, in programma domenica 31 luglio 2022, quasi nessuno conosceva questa nuova pratica che è il connubio tra sport ed educazione ambientale. Ora anche l’amministrazione comunale ha dato la sua benedizione all’evento, comunicando che la gara di domenica prossima sarà inserita tra i circuiti validi per il campionato mondiale di Sestriere, al World Plogging Championship 2022.

«Questo riconoscimento, – ha detto l’assessore Dafne Musolino dopo aver sentito l’organizzatore Davide Liotta dell’ASD ARB – motivato dall’impegno e dalla sensibilità mostrata nei confronti dell’ambiente, è un ulteriore segno tangibile del lavoro fin qui svolto e dell’attenzione mostrata su tali tematiche».

I vincitori della tappa di Messina si aggiudicheranno tre pettorali che varranno come pass per la finale in programma in autunno dal 30 settembre al 2 ottobre. Agli altri, invece, verrà data la possibilità, previo posizionamento in classifica, di qualificarsi in un secondo momento.

«Oggi – si legge sul sito di ARB – 28 luglio 2022 siamo stati contattati da chi organizza il campionato del mondo, perché hanno notato cosa e come abbiamo organizzato le prime gare di plogging e hanno deciso di includere la gara del 31 tra le gare di qualificazione del campionato del mondo che si terrà il 30 settembre e 1-2 ottobre 2022 nelle valli Olimpiche di Sestriere. I primi tre classificati nella gara del Messina Plogging del 31 di luglio partecipano direttamente alla finale di quest’anno. Vitto e alloggio a carico dell’organizzatore. Credo sia un buon risultato che ci incoraggia ad andare avanti».

Plogging a Messina, come funzionerà la gara del 31 luglio

Ma chi potrà partecipare e in cosa consisterà questa gara di plogging a Messina? L’organizzazione ha fissato un massimo di 40 atleti dai 18 anni in su che si sfideranno in due manche e in forma individuale. Nella prima manche si partirà dal Pilone e si costeggerà la riviera tirrenica, raggiungendo la stazione di controllo e tornando a quella di arrivo. Verranno forniti tre sacchi per la raccolta di carta/cartone, umido e vetro e, una volta pesati, potranno essere attribuiti i punteggi.

La seconda manche prevede lo stesso circuito, ma questa volta gli atleti dovranno raccogliere i rifiuti di tipo indifferenziato e plastica/metalli in due sacchi diversi. Vincerà chi completerà il percorso nel minor tempo possibile e avrà raccolto la quantità maggiore di rifiuti. Alle 8:30 si terrà una riunione tecnica per dare le ultime informazioni a tutti i partecipanti.

plogging messina

(256)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.