Più Vigili Urbani all’entrata e uscita da scuola per gli alunni de “La Pira”

Attraversamento-a-scuolaIl consigliere Libero Gioveni si rivolge al comandante della Polizia Municipale, Calogero Ferlisi, e all’assessore alla Mobilità urbana, Gaetano Cacciola, per chiedere che venga potenziato il servizio di presenziamento dei Vigili Urbani sul viale Camaro, all’altezza dell’Istituto Comprensivo “Giorgio La Pira”, al fine di garantire la sicurezza degli alunni che attraversano la strada nelle ore di ingresso e uscita dalle scuole.

«Dall’avvio del corrente anno scolastico — dichiara Gioveni — e in particolare da quando, prima 24 agenti e solo da poche settimane 8 agenti (visto che 16 sono rientrati), sono stati sottratti alla viabilità cittadina a seguito dell’ordinanza anti-tir, nel 10° Istituto Comprensivo “Giorgio La Pira” di Camaro (che comprende, fra gli altri, i plessi “La Pira 1, La Pira 2 e La Pira 3” che si trovano a Camaro S. Paolo e la scuola elementare “Domenico Gentiluomo” che invece risulta ubicata nel versante opposto di Camaro S. Luigi), il preziosissimo servizio di presenziamento da parte delle 2 storiche pattuglie che da decenni preservano l’incolumità dei bambini dai rischi legati allo sfrecciare delle autovetture, risulta “monco”, spesso assente o col “contagocce”».

Il viale di Camaro — collegato con lo svincolo di Messina Centro — è un’arteria stradale pericolosa per i bambini che lo attraversano per raggiungere e lasciare la scuola.

«In questi mesi — aggiunge il consigliere — sono state numerose le giornate del tutto prive del servizio o è capitato o capita spesso che gli agenti giungano subito dopo l’orario di ingresso a scuola (le ore 8,00) oppure, come per esempio è accaduto proprio ieri, solo una scuola risulta presenziata».

I genitori degli alunni delle scuole interessate dal problema non nascondono la loro preoccupazione. Alla luce di ciò, il consigliere Gioveni chiede una maggiore presenza degli agenti a tutela dell’attraversamento dei bambini: «il loro servizio rappresenta un valore aggiunto alle esistenti strisce pedonali che, seppur necessarie, visto l’elevato numero di ragazzi che attraversa il viale nelle ore di punta, non possono essere considerate certamente sufficienti».

(147)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *