Pista ciclabile di Messina, Massimo Costanzo: «Richiedo la sospensione del progetto»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il consigliere della VI Municipalità di Messina, Massimo Costanzo (Gruppo misto) richiede la sospensione del progetto della pista ciclabile del tratto Grotte-Sant’Agata. «Qualora fosse confermato che la pista passerà dalla via Consolare Pompea – si legge nella nota – chiederò che venga applicata la sospensione in autotutela amministrativa del progetto del secondo tratto della pista ciclabile fino a Sant’Agata, al fine di valutare la possibilità di modificarne il tracciato ed eventualmente comprenderne le ragioni dell’impossibilità di tale proposta».

Pista ciclabile di Messina

Lo scorso 20 agosto, infatti, sono stati aggiudicati i lavori per la riqualificazione del tratto della pista ciclabile della zona nord di Messina che va da Grotte a Sant’Agata, per un totale di 508mila euro. Gli interventi riguarderanno due tratti di pista ciclabile e marciapiedi; il primo che farà da collegamento con il centro sportivo della zona; e il secondo, sempre sulla via Consolare Pompea, in corrispondenza della via di accesso al mini-autodromo, ed è proprio su questo punto che Massimo Costanzo chiede la sospensione.

In un video sui social, infatti, Massimo Costanzo percorre la strada in cui dovrebbe essere realizzata il prolungamento della pista ciclabile: «Ancora non ho visto il progetto – dice Massimo Costanzo –, ma vedremo come verranno organizzati i residenti e i commercianti». A luglio 2022, invece, sono stati aggiudicati i lavori per la messa in sicurezza e l’estensione della pista ciclabile del centro di Messina. 

 

(848)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.