Per Libero Gioveni il disservizio della raccolta della differenziata non incoraggia i cittadini

libero gioveni - consigliere comunale - messinaIl consigliere Libero Gioveni – in una nota ufficiale – lamenta il disservizio della raccolta differenziata in città e chiede all’Amministrazione comunale maggiore attenzione nella gestione dei rifiuti. «Mi giungono – afferma Gioveni – costantemente diverse segnalazioni di cittadini».

I disservizi riguarderebbero in modo particolare la raccolta non frequente della differenziata. Secondo il consigliere comunale, infatti, MessinaServizi non svuoterebbe con la giusta costanza gli appositi contenitori dedicati alla raccolta differenziata.

«Se l’Amministrazione e MessinaServizi intendono incentivare la raccolta differenziata in città, nell’attesa che il servizio entri a pieno regime in tutte le zone, devono attivarsi per far svuotare con più frequenza gli appositi contenitori dislocati sul territorio, lasciati spesso troppo pieni, rimettendo anche quelli tolti forse troppo avventatamente».

Fai la differenza

Non è ancora entrata a pieno regime in tutta Messina la raccolta differenziata ma anche nelle zone in cui viene effettuata ci sarebbero dei disservizi. Di questo si lamenta il consigliere comunale Libero Gioveni, che – dopo diverse segnalazioni da parte della cittadinanza – ha inviato una nota ufficiale chiedendo all’Amministrazione maggiore attenzione.

Secondo Gioveni, infatti, i cassonetti disposti per la raccolta differenziata non verrebbero svuotati in modo frequente scoraggiando i cittadini.

«Questo disservizio chiaramente scoraggia chi non vuole fare altro che il proprio dovere. Se infatti i contenitori della carta, del vetro e della plastica fossero svuotati con la stessa frequenza, o quasi, di quelli Rsu di certo i cittadini volenterosi non avrebbero difficoltà a depositare nelle varie postazioni i rifiuti differenziati.»

Gioveni chiede al Comune una maggiore attenzione che possa aumentare la percentuale della raccolta differenziata a Messina. «Questi aspetti della gestione del servizio – conclude Gioveni – apparentemente più marginali, possono invece aumentare la percentuale della differenziata nella nostra città

Le 4 nuove zone della raccolta differenziata

Nonostante il disservizio della raccolta differenziata denunciato da Libero Gioveni, dal 18 maggio sono state attivate altre 4 microzone dell’Area Sud di Messina per la raccolta differenziata porta a porta. I cittadini dovranno quindi rispettare il calendario fornito dall’azienda e iniziare a differenziare i rifiuti come da indicazioni.

 

(11)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *