parcheggi a pagamento, strisce blu

Parcheggi gratis nella Ztl a Messina, i sindacati: «Si revochi la delibera»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Stop ai parcheggi gratis nella Ztl di Messina: è quanto hanno chiesto a gran voce i sindacalisti di Orsa, Uil, Faisa Cisal e Ugl nel corso della Seduta di Commissione svoltasi stamattina a Palazzo Zanca. I rappresentanti delle quattro organizzazioni segnalano, in particolare, come la sospensione delle strisce blu a pagamento in centro città stia creando non poche difficoltà agli automobilisti, sempre in cerca di un posteggio, e soprattutto ai 64 lavoratori di ATM, oggi in cassa integrazione.

Oggi, giovedì 27 maggio, la querelle sui parcheggi gratis a Messina ha varcato le soglie di Palazzo Zanca. I sindacalisti Mariano Massaro dell’Orsa, Michele Barresi della Uil, Lillo Sturiale della Faisa Cisal e Giuseppe Giallanza dell’Ugl si sono infatti confrontati con la Commissione congiunta Trasporti e Bilancio e hanno richiesto all’Assessore ai Rapporti con ATM, Francesco Gallo, e al Presidente di ATM S.p.A, Giuseppe Campagna, di revocare la delibera che istituisce la sosta gratuita in città fino al 30 giugno.

A riportare quanto discusso oggi in Aula, il presidente della Commissione, Libero Gioveni,  nome del collega presidente Massimo Rizzo: «I sindacalisti hanno rappresentato le difficoltà a cui stanno andando incontro i 64 ausiliari del traffico collocati in cassa integrazione con perdite di circa 600 euro dallo stipendio anche per effetto della sospensione dell’integrazione salariale. Durante il lungo dibattito è stata anche evidenziata la difficoltà per molti automobilisti di trovare parcheggio, che crea più problemi anche alle stesse attività commerciali.»

«I sindacati – ha concluso Gioveni – hanno chiesto, col sostegno di molti commissari, la revoca della delibera di Giunta, anche perché, essendo adesso la Sicilia in zona gialla, sembrano essere venuti meno i presupposti originari legati alle restrizioni anti-Covid che avevano indotto l’Amministrazione a varare l’atto».

Nel corso della Seduta, inoltre, il consigliere Libero Gioveni ha richiesto ad ATM la previsione di un abbonamento per i lavoratori del centro di Messina che ogni giorno si trovano a dover parcheggiare in città.

(368)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.