“Non buttare il tuo bambino”. Al Papardo arriva la “Culla per la vita”: accoglie neonati rifiutati

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Verrà installata venerdì 27 maggio alle 10, nel polo materno infantile dell’Ospedale Papardo, la prima “Culla per la vita” nella provincia di Messina, una donazione del Lions Club Messina Peloro, in collaborazione con il Centro di Aiuto alla Vita “Vittoria Quarenghi”, onlus al fianco delle ragazze madri per fornire loro un’alternativa concreta all’aborto che da anni opera a Messina, nella sua sede del Policlinico.

I casi di neonati ritrovati nei cassonetti, di tanto in tanto, tornano tra le pagine di cronaca ma costituiscono solo la punta dell’iceberg di un fenomeno drammatico di disperazione e di solitudine che coinvolge moltissime donne.

Quando la madre rifiuta anche la possibilità di partorire in ospedale in anonimato allora una risposta può essere rappresentata dalla “Culla per la Vita”.

La prima struttura a Messina è stata fortemente voluta dai Lions e dai volontari del Centro per la Vita che hanno lavorato al progetto per diversi mesi, intercettando un bisogno urgente, quello di dare alle madri in difficoltà una nuova possibilità di scelta, libere dal timore di essere giudicate o disprezzate.

La Culla per la Vita, infatti, è concepita appositamente per permettere di lasciare totalmente protetti i neonati, nel pieno rispetto della sicurezza del bambino e della privacy di chi lo deposita. Una finestra, fornita di serranda a comando elettrico mediante pulsante, dà accesso a una culla termica in cui depositare il neonato che sarà al sicuro grazie alla chiusura automatica immediata e all’invio dell’allarme per il personale sanitario dell’ospedale.

Inoltre, un sistema di video sorveglianza riservato solamente all’interno eviterà falsi allarmi. Subito dopo, verrà allertato il Tribunale per i Minori per le procedure di adozione.

Altre strutture simili sono già presenti nei principali ospedali italiani – dal Careggi di Firenze al “Federico II” di Napoli, dalla clinica “Mangiagalli” di Milano all’Ospedale civico di Palermo – e hanno già contribuito a salvare molte vite, dando alle madri la possibilità di compiere un gesto più umano, scegliendo una culla e non un cassonetto.

La Culla per la Vita a Messina, è la quinta in tutta la Sicilia, dopo Palermo, Paternò e Giarre, ed è stata fortemente voluta e promossa dal Dott. Filippo Mangiapane, attuale Presidente del Lions Club Messina Peloro, che ha trovato l’immediato appoggio del direttore dell’A.O. Papardo, Dott. Michele Gullo, e di tutti i volontari del Centro di Aiuto alla Vita “V. Quarenghi”, presieduto da Irene Visigoti.

(25248)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.