Niente stop del trasporto pubblico. Atm Messina continua fino a marzo

nuovi autobus atm messinaNessuna interruzione per il servizio di trasporto pubblico. ATM Messina ottiene una proroga e continuerà a gestire il servizio di bus e tram alla città dello Stretto fino alla fine di marzo del 2020.

Questo quanto si apprende nella delibera, approvata all’unanimità dalla Giunta di Cateno De Luca alle 21:30 di ieri 30 dicembre. I messinesi possono quindi tirare un sospiro di sollievo e De Luca lo sapeva già da qualche giorno.

La proposta di delibera, infatti, risale al 24 dicembre ed è corredata di pareri tecnici positivi alla sua approvazione. Il documento quindi è antecedente alle dichiarazioni al vetriolo del sindaco De Luca circa la possibile sospensione del servizio: «Dal primo gennaio 2020 – scriveva il 27 dicembre il Primo Cittadino – il sistema di trasporto pubblico locale si fermerà, perché non ho nessuna intenzione di fare atti non supportati dal Consiglio comunale. Ci sono ancora cinque delibere importanti che devono essere esitate entro il 31 dicembre e che fanno parte della chiusura della principale fase del Salva Messina. Prendo atto degli ulteriori avvertimenti che sono arrivati da alcuni consiglieri comunali e mi organizzerò di conseguenza».

Il passaggio di consegne fra la “vecchia” ATM e la nuova A.T.M. SpA viene prorogato al 31 marzo 2020 per consentire un agevole “corso ai complessi adempimenti di natura legare, burocratica e finanziaria”. Com’è logico, inoltre, viene anche rimandato il trasferimento dei mezzi per il trasporto pubblico locale fra le due società a fine marzo con il subentro ufficiale – almeno per adesso – di A.T.M. SpA a partire dal 1 aprile 2020.

La notizia arriva a meno di 24 ore dall’approvazione del Consiglio Comunale del contratto di servizio fra A.T.M. SpA e il Comune di Messina, avvenuta solo ieri dopo settimane di tira e molla fra la Giunta e il Civico consesso.

(780)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *