Missione umanitaria in Africa. La raffineria finanzia il viaggio degli universitari

downloadE’ stata la raffineria di Milazzo a finanziare il progetto Me4Africa, la missione umanitaria che ha come protagonisti due studenti della Facoltà di Medicina, Giuseppe Cucè e Adriano Velardi.

La missione, sotto il patrocinio del rettore dell’Università di Messina, quindi di matrice universitaria, è nell’ambito dei rapporti di collaborazione che l’Università ha con la Raffineria.

E’ al suo quinto viaggio la Renault4 gialla, anno 1988, con cui sono partiti Cucè e Velardi. Il 4LTrophy 2015,che  attraverserà  la Francia e il Marocco, vede 2500 equipaggi, tutti in gara con la “mitica” Renault 4, e tutti con due precise caratteristiche, sono studenti universitari, con età compresa tra i 18 e i 28 anni, e, soprattutto, sono desiderosi di portare il proprio aiuto in modo concreto a chi ne ha bisogno.

Ovviamente, come per ogni competizione, ci sarà una classifica finale, anche se lo scopo centrale di questo viaggio è un altro. Tutti i ragazzi sono partiti per dare un aiuto completo a chi ha bisogno, per portare beni di prima necessità: presidi medi e paramedici, oltre che materiale scolastico e sportivo, per curare alcuni dei bisogni primari dei bambini che vivono nelle aree interne del Marocco.

I numeri delle missioni degli anni scorsi sono importanti: sono state distribuite 280 tonnellate di materiale a circa 50.000 bambini marocchini.

Le avventure di Cucè e Velardi si possono seguire anche sulla pagina facebook dedicata all’iniziativa: www.facebook.com/Me4Africa.

(98)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *