Messina. Traffico in tilt allo svincolo di Giostra, lunghe code anche nella Galleria San Jachiddu

traffico alla rotonda dello svincolo di giostra, a messinaUn camion fermo sulla tangenziale ed è subito caos in città: completamente paralizzato il traffico sullo Svincolo di Giostra e nella Galleria San Jachiddu. A segnalare i disagi dei cittadini che oggi si sono trovati a dover affrontare lunghe code per raggiungere il posto di lavoro o la città in generale è stato il consigliere Franco Laimo.

Ancora prima della riapertura delle scuole in città, in tutta l’area circostante lo svincolo autostradale di Giostra il traffico si è congestionato e molti cittadini sono rimasti praticamente bloccati nel “serpentone” nella zona di San Michele: «Lunghissime code – specifica Laimo – si sono registrate creando non pochi disagi sia per chi proviene da Palermo, che si vede costretto ad uscire obbligatoriamente a Giostra e al tempo stesso anche per tutti gli automobilisti che per forza di cose percorrono la zona; lunghe file si sono registrate anche all’interno della Galleria San Jachiddu direzione Annunziata/Giostra».

traffico alla rotonda dello svincolo di giostra, a messinaAl di là di quanto avvenuto oggi, il consigliere Laimo interviene sulla questione delle bretelle di collegamento con la Galleria San Jachiddu: «È evidente che all’atto della progettazione manca qualche elemento fondamentale – scrive –, come la realizzazione di un’altra galleria, ed anche se non ci fossero i problemi strutturali appresi in questi ultimi giorni, aprendo le rampe in tali condizioni si verificherebbero almeno dieci incidenti al giorno».

«Occorre dunque – conclude Laimo – effettuare una vera analisi costi benefici, riformulando e migliorando la viabilità intorno la rotatoria tanto richiesta davanti lo svincolo di Giostra ed al tempo stesso è necessario incrementare il numero degli operai del cantiere del viadotto e che lavorino h24 al fine di terminare prima possibile sia i lavori che i disagi dei messinesi».

Sulla stessa lunghezza d’onda, il consigliere comunale Libero Gioveni, che già nei giorni scorsi aveva sollevato la questione al momento della sua discussione in Commissione e che oggi chiede a gran voce la riapertura dello svincolo: «D’altronde – specifica – era stato stabilito nell’ultima riunione che se si fossero presentate delle criticità si sarebbe provveduto all’immediata riapertura e ciò che si è verificato stamattina attorno alla rotatoria ha dell’incredibile ed, evidentemente, dell’inaccettabile».

Lunghe code, infine, anche alla barriera di Villafranca, come segnalato dal sindacalista Michele Barresi su Facebook: «Anche oggi la gazzella si è svegliata sapendo che per sopravvivere dovrà fare la coda sull’A20 . Oggi si inizia dalla barriera di Villafranca».

(324)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *