Messina. Stop alle domande per il rimborso delle bollette dal 21 maggio

A partire dalle 20.00 di domani, giovedì 21 maggio, è previsto lo stop alla presentazione delle domande per il rimborso delle bollette di gas, luce e acqua (incluse le bombole del gas). A comunicarlo, con una nota, il Comune di Messina. Il provvedimento rientra tra le misure di sostegno alle famiglie in difficoltà economiche a causa del coronavirus, insieme alla Family Card.

Attivata lo scorso 1 maggio, la piattaforma consente di richiedere il rimborso delle bollette dell’immobile di abitazione principale (con scadenza nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno) ai nuclei familiari che non percepiscono reddito e non ricevono forme di sostegno pubblico, o le ricevono ma non sono sufficienti per i bisogni della famiglia.

Dalle 20.00 di domani, come si legge sul sito del Comune di Messina, verrà sospesa la possibilità di presentare domanda. Questo l’avviso: «La procedura di inserimento dei dati in piattaforma inerente il rimborso integrale delle utenze (gas – luce – acqua) ivi incluse le bombole del gas relative all’abitazione principale, in ottemperanza a quanto previsto dalla deliberazione del comitato dei sindaci del distretto sociosanitario d26 n. 2 del 08/04/2020 che consente l’erogazione di una misura di sostegno al reddito a copertura delle spese familiari dovute ad utenze, a valere sulle risorse finanziarie FNPS ex L. 328/00 destinate ai Piani di Zona 2010-2012, 2013-2015 e implementazione 2013-2015 Piano di zona Triennalità 2010/2012 (DISTRETTUALE) – 2013/2015(AOD3 MESSINA) e integrazione PAO 2013/2015(AOD3 MESSINA), sarà sospesa alle ore 20,00 della giornata del 21.05.2020».

Attualmente la domanda non può essere presentata da chi non è intestatario delle utenze ma, spiegano da Palazzo Zanca: «con successivo avviso, verranno indicate le direttive per l’accesso al contributo per i non intestatari delle utenze di riferimento».

Come presentare domanda per il rimborso delle bollette

La domanda per il rimborso delle bollette di gas, luce e acqua (incluse le bombole del gas) deve essere presentata in via telematica attraverso il portale della Messina Family Card. Effettuato l’accesso occorrerà cliccare sulla dicitura “Per il rimborso delle utenze Clicca qui”.

Chi non abbia la possibilità di inviare la domanda per via telematica può rivolgersi alla sede della Circoscrizione (possibilmente quella di appartenenza). Chi, per impedimento fisico non possa recarsi alla sede del Quartieri può contattare la Messina Social City ai numeri 320 0459542; 3881039638; 324 9076991 per prendere appuntamento e chiedere il supporto del personale dell’azienda, che si recherà al domicilio dell’interessato.

Maggiori informazioni su come richiedere il rimborso delle bollette a Messina sono disponibili a questo link.

(1509)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *