Messina. Al via il rimborso delle bollette di gas, luce e acqua: come fare domanda

Attivata a Messina la piattaforma per richiedere il rimborso delle bollette di gas, luce e acqua, incluse le Bombole del Gas riferiti all’immobile di abitazione principale, con scadenza nei mesi di Marzo, Aprile, Maggio e Giugno. Dopo la Family Card, infatti, l’Amministrazione ha dato il via al secondo progetto di sostegno alle famiglie che si trovano in difficoltà a casa dell’emergenza coronavirus.

Chi può fare richiesta di rimborso bollette

Possono partecipare all’avviso i nuclei familiari che:

a) non percepiscono alcun reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere e non risulta destinatario di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.);

b) sono destinatari di precedenti forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato(indicativamente: Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.);

Non si considera reddito l’indennità di accompagnamento, il contributo di disabilità gravissima e l’indennità di frequenza.

I Fondi saranno erogati sulla base di una graduatoria in cui verrà data priorità ai nuclei familiari che non percepiscono alcun reddito o sostegno pubblico (lettera a). I nuclei di cui alla lettera b saranno collocati utilmente in graduatoria in base al reddito dichiarato.

L’importo massimo erogabile non può superare il limite mensile del Reddito di Cittadinanza di cui alla successiva Tabella A.

Possono altresì partecipare al bando i nuclei familiari :
c) titolari di un reddito da lavoro dipendente di importo inferiore al Reddito di Cittadinanza di cui alla precedente tabella A,

I nuclei di cui alla lettere c) saranno collocati in una graduatoria in base al reddito dichiarato.

Come presentare domanda

L’istanza dovrà essere presentata, a partire dal giorno della pubblicazione del presente avviso, da uno dei componenti del nucleo familiare, residente nel Comune di Messina, esclusivamente on-line collegandosi all’indirizzo: familycard.comune.messina.it
L’istanza non può essere presentata da chi non è intestatario delle utenze. Tra una settimana, verrà pubblicato l’avviso per i non intestatari delle utenze, che dovranno allegare l’istanza di voltura

Coloro che avessero bisogno di supporti informatici per l’accesso al sito e per la formalizzazione della domanda, potranno recarsi presso una sede di Circoscrizione, preferibilmente quella di appartenenza, previa verifica con le stesse dell’orario di ricevimento.
Per i cittadini privi di strumenti informatici al beneficio di che trattasi, ma che per impedimento fisico, non potranno recarsi in una sede di Circoscrizione, l’Azienda speciale Messina Social City, previo appuntamento al n. tel. 320 0459542; 3881039638; 324 9076991, metterà a disposizione proprio personale di supporto, che si recherà direttamente al domicilio del richiedente.

L’erogazione del rimborso avverrà tramite bonifico su IBAN (postale, bancario, prepagata, ecc.) intestato a uno dei componenti del nucleo familiare ovvero, per i soggetti che non possiedono conti correnti o altri strumenti associati ad un codice IBAN tramite Assegno Circolare in aderenza all’OPCM n.669 del 23.04.2020.

(5075)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *