sensori parcheggi smart a messina

Messina. Sensori di parcheggio nella pista ciclabile: l’ira del sindaco Basile

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Si infuria il sindaco di Messina, Federico Basile. Il motivo? Aver scoperto che in via dei Mille sono stati installati i sensori di parcheggio in un tratto in cui è prevista la pista ciclabile. La segnalazione ha mandato su tutte le furie il primo cittadino che si è sfogato in post sui social.

«Questo non è tollerabile – esordisce Federico Basile. Stiamo facendo davvero tante cose in città perché l’idea di migliorarci passa dagli inevitabili “fastidiosi” ma necessari cantieri. D’un tratto mi riferiscono di interferenze in una zona di via dei Mille in cui sono stati installati i sensori di parcheggio che in realtà è tratto di collegamento della pista ciclabile con la via Tommaso Cannizzaro».

Un errore che manda su tutte le furie il primo cittadino che afferma: «non si può vanificare per un errore grossolano un lavoro complesso e straordinario che si sta portando avanti». Cosa succederà adesso? «Si devono dare tutti una bella svegliata» sottolinea Basile.

«Ho appena convocato il Dirigente ed i direttori dei lavori delle ditte che hanno in appalto le opere – continua il sindaco di Messina. È impossibile che non si parlino tra di loro. Ripristineremo tutto nella correttezza dei progetti. Ho già chiesto al direttore generale di verificare chi ha sbagliato per le dovute soluzioni e provvedimenti. Stiamo facendo tanto per Messina e non possono essere questi episodi ad offuscare i risultati complessivi». I sensori di parcheggio erano stati installati in via dei Mille meno di un mese fa, ma saranno in totale 5.000 in centro città e consentiranno agli automobilisti messinesi di sapere in anticipo, tramite app, quali parcheggi sono liberi e quali occupati.

 

(435)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.