Messina ricorda le vittime della tragedia del Segesta Jet

immagine della nave Segesta dopo incidente nello Stretto di MessinaOggi pomeriggio Messina ricorderà i quattro marinai che 12 anni fa hanno perso la vita nell’incidente del Segesta Jet, l’aliscafo entrato in collisione con la nave portacontainer “Susan Borchard” nelle acque dello Stretto il 15 gennaio 2007.

In memoria delle vittime, Sebastiano Mofodda, Palmiro Lauro, Marcello Sposito e Domenico Zona, uno spiazzo della Stazione Marittima verrà intitolato ai “Marinai del Messina, 15 gennaio 2007. Vittime nel compimento del proprio lavoro”.

Nello scontro, avvenuto alle 17.54 del 15 gennaio 2007, restarono coinvolte oltre 150 persone, tra personale, pendolari e viaggiatori, diverse persone furono ferite e quattro marinai, tra cui il comandante, persero la vita. La nave veloce, irrecuperabile per via dei danni subiti in seguito all’impatto, fu demolita nel 2010.

La cerimonia commemorativa di oggi pomeriggio inizierà alle 15.00 sulla nave “Messina” che, con a bordo i familiari delle vittime, lascerà il porto per il lancio di una corona d’alloro in mare, all’altezza del luogo dell’impatto. Alle 16.30 verrà celebrata una messa in memoria dei quattro membri dell’equipaggio della Segesta Jet, cui prenderà parte anche il sindaco Cateno De Luca.

Alle 17.30 verrà mostrata la targa e, infine, alle 17.54 – ora dell’incidente – verrà deposta una corona d’alloro sul monumento realizzato in memoria dei Marinai del Messina alla Stazione Marittima.

(221)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *