Messina. Oltre 20mila euro di multe per abbandono dei rifiuti in 48 ore

Oltre 20mila euro di multe in 48 ore per errato conferimento ed abbandono dei rifiuti (compresi due camion) a Messina. A comunicarlo è il sindaco Cateno De Luca che condivide il resoconto del lavoro svolto dalla Polizia Municipale tra sabato 13 e domenica 14 settembre.

Lo scorso weekend da dieci a venti unità di Polizia Municipale, coordinate dall’ispettore Cosimo Peditto, si sono dedicate interamente al contrasto dell’abbandono dei rifiuti, con l’obiettivo di individuare e sanzionare chi, come scrive il Sindaco, «continua a sporcare la città». Così, dopo 80 multe staccate tra il 5 e il 6 settembre, l’azione di repressione contro l’abbandono dei rifiuti continua.

In totale, tra il 13 e il 14 settembre sono state elevate 46 sanzioni – 10 delle quali all’interno di condomini sia della zona Nord che della zona Sud di Messina –, per un totale di circa 20mila euro, per errato conferimento o abbandono dei rifiuti. Vediamo, nel dettaglio, quali sono state le infrazioni contestate:

  • 25 multe da 450 euro cadauno per conferimento in giornata non consentita e fuori orario;
  • 7 multe per abbandono di rifiuti su suolo pubblico da 600 euro ciascuna, grazie anche all’ausilio di fototrappole mobili;
  • 2 multe per abbandono di rifiuti da veicolo in movimento da 108 euro art. 15 C.d.S;
  • 2 multe da 1667.67 euro per abbandono di veicolo carcassa e relativo prelievo con carroattrezzi.

Inoltre sono stati elevati dopo i relativi controlli 10 verbali da 450 euro ciascuno, per errato conferimento dei rifiuti all’interno di condomini della zona Nord e della Zona Sud.

(331)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *