Abbandono dei rifiuti e conferimento fuori orario: 80 multe in due giorni a Messina

foto di cassonetti stracolmi a messinaC’è chi lancia i propri rifiuti dall’auto in movimento, chi li abbandona direttamente per la strada, chi ancora non segue gli orari dettati da MessinaServizi Bene Comune per il conferimento della spazzatura nei cassonetti rimasti in città. E sono scattate ben 80 multe, in due giorni, a Messina.

A riportarlo è il sindaco di Messina Cateno De Luca. Tra sabato 5 e domenica 6 settembre sono state staccate ben 80 multe per violazione delle regole riguardanti il conferimento dei rifiuti in città. Per la precisione, si tratta di:

  • 41 multe da 450 euro per conferimento fuori orario;
  • 20 verbali da 600 euro per abbandono a terra;
  • 8 multe da 108 euro ciascuno per lancio di rifiuti dal veicolo in movimento (violazione dell’articolo 15 del Codice della Strada);
  • 11 verbali da 26 euro ciascuno per abbandono di rifiuto di ridottissime dimensioni.

Altre 13 multe sono state staccate, inoltre, a chi ha lasciato l’auto in sosta in zone in cui erano disposti il divieto e la rimozione per consentire l’esecuzione degli interventi di pulizia delle strade. I verbali, in quest’ultimo caso, sono stati di 42 euro ciascuno.

«Secondo un antico proverbio cinese – conclude il Sindaco commentando l’esito dei controlli del weekend – “se ognuno pulisse davanti alla porta di casa propria, tutta la città sarebbe più pulita”».

(543)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *