Messina. Iniziati i lavori di ristrutturazione dell’Arena Cicciò del Palacultura

arena cicciò palacultura antonello - messina

Foto dell’Arena Cicciò del 2012

La città di Messina avrà presto un nuovo spazio dedicato alla cultura: sono stati avviati oggi, infatti, i lavori di ristrutturazione dell’Arena Cicciò, situata sulla terrazza del Palacultura Antonello. A comunicarlo l‘assessore alla Cultura Federico Alagna, promotore dell’iniziativa.

La ditta aggiudicataria dell’incarico, per il quale sono stati stanziati 29.335 euro, avrà 90 giorni a disposizione per portare a termine gli interventi necessari a rendere agibile lo spazio. I lavori sono iniziati questa mattina e prevedono il ripristino della pavimentazione e dei rivestimenti danneggiati, la messa in sicurezza della recinzione esterna e la sostituzione dell’impianto elettrico. Il responsabile del procedimento è l’architetto Andrea Milici, mentre il direttore dei lavori è il geometra Mauro Intemperante, entrambi del Dipartimento manutenzione immobili comunali.

L’Arena Cicciò è intitolata allo scrittore, critico letterario e giornalista Domenico Cicciò, nato a Enna, ma molto attivo sul territorio messinese. Dopo l’inaugurazione della terrazza, avvenuta nel 2012 con una serata dedicata alla cultura e alla musica lirica, l’area era stata pian piano abbandonata: «Si tratta di un luogo mai realmente fruito a pieno dalla collettività, se non in qualche sporadica occasione – spiega infatti Alagna commentando l’avvio dei lavori. La riapertura rientra all’interno della più ampia “operazione Palacultura” alla quale ci stiamo dedicando da tempo».

PalaculturaUn progetto, quello della ristrutturazione del terrazzo del Palacultura, in cui l’assessorato alla Cultura ha investito tempo e risorse e sta pian piano diventando realtà: «Ho cercato in tutti i modi, fino agli ultimi giorni dell’anno scorso – spiega l’Assessore – di trovare le risorse per finanziare i lavori propedeutici alla riapertura dell’arena, per i quali avevo mosso i primi passi subito dopo il mio insediamento e avevo dato apposito indirizzo, congiuntamente al sindaco, a metà ottobre dell’anno scorso».

«È molto probabile che non sarà questa Amministrazione a inaugurare la “nuova” Arena Cicciò – aggiunge Alagna. Ma sinceramente, non mi interessa. Ciò che davvero conta è che la città possa tornare a godere di questo e di tanti altri spazi che ancora devono esserle restituiti, dopo tantissimi anni di incuria e abbandono».

«La notizia più bella – conclude – è che, nel frattempo, è già arrivata agli uffici una prima richiesta di utilizzo dell’arena per i mesi estivi».

 

(429)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *