Messina. “Un’idea d’infanzia”: a Palazzo Zanca la lectio magistralis di Nadia Terranova

nadia terranovaDomani la scrittrice messinese Nadia Terranova terrà a Palazzo Zanca una Lectio Magistralis sul tema “Un’idea d’infanzia: libri, bambini e altra letteratura”. L’autrice candidata al Premio Strega torna ancora una volta nella sua città per un appuntamento da non perdere per i suoi lettori, ma anche per genitori e insegnanti.

Teatro della lezione sarà il Salone delle Bandiere del Comune di Messina. L’appuntamento con la scrittrice messinese, autrice tra le altre cose di libri per bambini, è per le 16.00. Insieme a lei interverranno nel corso del pomeriggio il sindaco Cateno De Luca, l’assessore all’istruzione Enzo Trimarchi, la dirigente scolastica dell’Evemero di Ganzirri professoressa Angela Mancuso e la dottoressa Daniela Bonazinga.

Nei suoi romanzi più noti Nadia Terranova racconta la sua città, tra i “fantasmi” del passato e i ricordi nitidi dell’infanzia nella città dello Stretto, ma la scrittrice messinese è anche autrice di diversi libri e storie per i più piccoli come: “Bruno. Il bambino che imparò a volare”, edito dalla casa editrice Orecchio Acerbo, specializzata in letteratura per l’infanzia; ‘Le nuvole per terra” edito da Einaudi Ragazzi; o il più recente “Omero è stato qui” pubblicato da Bompiani nel 2019.

Nel suo curriculum, che conta collaborazioni con Repubblica e due romanzi che hanno scalato le classifiche nazionali “Gli anni al contrario” e “Addio fantasmi”, Nadia Terranova ha potuto aggiungere nel 2019 anche la candidatura al Premio Strega. Grazie proprio ad “Addio fantasmi” la scrittrice messinese è entrata nella tanto contesa cinquina di uno dei riconoscimenti più importanti nel panorama letterario italiano.

(165)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *