Messina. Francesco Gallo e Laura Tringali: ecco i nuovi assessori della Giunta De Luca

nuova giunta de luca, nuovi assessoriDopo giri di deleghe, rimpasti annunciati e dimissioni ci siamo, il sindaco Cateno De Luca ha presentato la nuova Giunta e le sue due new entry: Francesco Gallo e Laura Tringali. Ma c’è una seconda novità, a questo giro – e temporaneamente – cambia il vicesindaco che non sarà più Salvatore Mondello, ma Carlotta Previti. Si conferma la nomina a Francesco Caminiti.

Una lunga premessa prima di arrivare alla notizia, il ringraziamento a Pippo Scattareggia ed Enzo Trimarchi, nonostante qualche frecciatina, poi finalmente la nuova Giunta ha preso forma dalle parole del sindaco di Messina. «Avendo scelto una squadra che non aveva mai fatto politica – ha affermato il primo cittadino per spiegare il perché di questi cambiamenti – era giusto dare un periodo di rodaggio, un anno è stato sufficiente. Il secondo anno non c’è più l’alibi. Sono una persona esigente, alzo sempre l’asticella. Ringrazio Trimarchi e Scattareggia per il lavoro svolto».

«Io sono responsabile della squadra dei miei assessori – ha proseguito –, nel bene e nel male. Gli assessori non sono eletti, ma nominati dal sindaco. La legge è chiara, l’assessore è uomo o donna di fiducia del Sindaco. Nel momento in cui non lo è più, va a casa. Tutto questo non dà spazio a colui o colei che punta a distinguersi da tutti gli altri. Mi permetto di dire che nell’ambito di una squadra di Giunta non esiste che un collega non difenda l’atto di un altro collega. Coloro che non rispettano queste regole devono andare a casa. Chi nella squadra punta a distinguersi in questi termini deve andare a casa».

Usciti dalla squadra gli assessori dimissionari prendono posto tra le file dell’Amministrazione Francesco Gallo, che si occuperà, tra le altre cose, di Politiche sportive e Spettacolo e Laura Tringali, con le deleghe alla Pubblica Istruzione e ai Servizi Scolastici, alle Pari Opportunità, alla Banca del Tempo, e non solo. Si riconferma la new entry già nota, Francesco Caminiti che si occuperà dei rapporti con AMAM e di tutte le questioni riguardanti la rete idrica cittadina.

Ruotano alcune deleghe – l’assessorato alla Polizia Municipale, per esempio, passa da Dafne Musolino al sindaco De Luca – e soprattutto cambia il Vicesindaco. L’incarico, alla luce delle recenti polemiche e «in risposta a chi dice che non si possono assumere più ruoli politici» – spiega il primo cittadino – passa da Salvatore Mondello a Carlotta Previti.

Ma la conferenza di oggi ha riservato un’altra sorpresa: Cateno De Luca ha smentito sé stesso “confessando” di non aver avuto alcun colloquio con i consiglieri comunali, contrariamente a quanto lui stesso aveva affermato su Facebook: «Non c’è stata alcuna discussione con i partiti politici o con i consiglieri comunali, la discussione è stata solo con Cateno De Luca. La responsabilità è ascrivibile solo a me».

(1193)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *