Messina, consegnati i lavori per il nuovo parcheggio San Cosimo: il progetto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Trentanove stalli per le auto, uno dei quali per persone con disabilità e due per veicoli elettrici: questi i dati principali del nuovo parcheggio di interscambio San Cosimo i cui lavori sono stati consegnati nella giornata di ieri alle ditte aggiudicatarie per un importo 431.200,64 euro. I dettagli del progetto e quanto ci vorrà per completarlo.

Il progetto rientra nell’ambito del “Programma straordinario per la realizzazione di nuovi parcheggi di interscambio, finalizzato al miglioramento della funzionalità e della sostenibilità ambientale della mobilità urbana nel territorio del Comune di Messina”, ed è finanziato DDG n. 4218 del 10/12/2020 dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti. I lavori sono stati affidati alla Ing.due srl. L’importo di aggiudicazione dei lavori è di 431.200,64 euro e la durata degli interventi è stimata in 180 giorni, a partire dal 27 maggio.

A commentare, il Commissario Straordinario del Comune di Messina, Leonardo Santoro: «Un ringraziamento particolare al Direttore Generale del Dipartimento regionale alle Infrastrutture che ha finanziato l’intervento. Intervento che si inquadra in un più complessivo percorso di raggiungimento, da parte della città di Messina, di standard europei, con particolare attenzione ai temi della mobilità urbana sostenibile”.

Parcheggio San Cosimo a Messina: il progetto

planimetria del parcheggio san cosimo

Il progetto prevede la sistemazione dell’area da adibire a parcheggio a raso mediante gli interventi di ristrutturazione dell’impianto di illuminazione stradale; di segnaletica stradale verticale e orizzontale; realizzazione di recinzione comprensiva di cordolo, di aiuole e marciapiedi al perimetro; posa in opera di due stazioni di ricarica per due coppie di veicoli alimentati con energia elettrica. Il parcheggio di interscambio sarà attrezzato con i seguenti sistemi di regolamentazione e vigilanza: barre automatizzate per il controllo degli accessi, cassa automatica per il pagamento, pannelli informativi sulla disponibilità di stalli liberi e sistema di videosorveglianza dell’intera area.

(116)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.