Messina, censimento della biodiversità: arriva City Nature Challenge 2022

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche a Messina arriva il censimento della biodiversità grazie al progetto City Nature Challenge 2022. L’iniziativa internazionale nata nel 2016, promossa in città da AssoCEA Messina Aps, ha come obiettivo quello di raccontare la biodiversità come rete della vita ma anche denunciare la perdita di specie, dovuta a diversi fattori. «Dall’inquinamento, dall’eccesso di nutrienti, dal sovra pascolo, dall’agricoltura intensiva, dal fuoco, dall’erosione del suolo, dalla desertificazione e dal cambiamento climatico».

Insieme al censimento dedicato alla biodiversità peloritana, si attiveranno anche laboratori e attività di educazione ambientale. «Immortalare la biodiversità del comprensorio dei Peloritani osservando flora e fauna. Perché – si legge nella nota – la pandemia non ferma la natura. E non ferma neanche i cittadini scienziati».

Un censimento della biodiversità

Dal 29 aprile al 2 maggio sarà possibile partecipare al censimento della biodiversità. Nei giorni della challenge i cittadini potranno quindi esplorare il territorio scattando foto della flora e della fauna selvatica con il proprio smartphone o con la fotocamera digitale caricandole sulla piattaforma digitale iNaturalist e sui propri profili social, utilizzando gli hashtag: #CNC2022, #citynaturechallenge #Peloritani e #Messina2022. Dal 3 al 8 maggio 2022, con l’aiuto degli esperti naturalisti e scienziati di tutto il mondo, saranno identificate le specie fotografate e il 9 maggio 2022 saranno annunciati e pubblicati i risultati a livello mondiale sul sito ufficiale City Nature Challenge.

Gli appuntamenti a Messina

La Città Metropolitana di Messina proporrà, con il Nodo InFEA Provinciale diretto dal dott. Giuseppe Cacciola e con la collaborazione del laboratorio Regionale InFEA di ARPA Sicilia e di AssoCEA Messina APS, referente locale per le attività per la City Nature Challenge, le seguenti attività di educazione ambientale con tutti gli istituti di istruzione superiore del territorio:

  • 2 incontri con gli istituti di istruzione superiore per approfondire, con la collaborazione dei referenti ambientali di ogni istituto, cosa siano Rete Natura 2000 e il funzionamento della app iNATURALIST;

Le attività conclusive del Progetto di Educazione Ambientale dedicate alla valorizzazione della Biodiversità si svolgeranno con la visita delle 2 classi che avranno effettuato più segnalazioni con INaturalist nelle Aree Protette presenti nel territorio della Città Metropolitana nel corso della celebrazione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, il 5 giugno 2022.

(75)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.