federico basile prodotti deco messina

Messina, l’arancino e le braciole messinesi alla conquista della De.Co.

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Cooking show al Museo di Messina per scoprire, piatto dopo piatto, quali sono i prodotti per cui il Comune, insieme ad altri enti, avvierà l’iter di ottenimento della certificazione De.Co. (Denominazioni comunali). Ai fornelli, il sindaco e l’assessore Calafiore, che hanno svelato i prodotti prescelti: l’arancino e le tipiche braciole messinesi.

L’obiettivo è quello di promuovere i prodotti enogastronomici messinesi attraverso un marchio che li valorizzi e li faccia conoscere a livello nazionale e internazionale. Ad affiancare il Comune in tutta la procedura saranno la delegazione di Messina di Sicindustria, l’Università degli Studi di Messina e la Camera di Commercio d Messina. Così è nato l’evento ““Messina, e le sue eccellenze, tradizione e sostenibilità” che si sta svolgendo in queste ore tra il Museo Regionale Interdisciplinare di Messina e il Circolo del Tennis e della Vela e che mette al centro cuochi e produttori.

A svelare quali sono i prodotti della cucina tipica messinese prescelti per la certificazione De.Co. sono stati il sindaco Federico Basile e l’assessore Alessandra Calafiore, che hanno preso posto ai fornelli. Il primo a mettere le mani in pasta è stato il sindaco, Federico Basile, accompagnato da Cosimo Andreotti de “L’ancora”. Avete capito già così cosa stanno preparando? Naturalmente, l’arancino. A seguire, l’assessore alle Politiche Sociali, Alessandra Calafiore, insieme a Giovanni Lombardo, dell’omonima macelleria. Anche qui, Ça va sans dire, la risposta è scontata: il secondo piatto sono le braciole messinesi.

Oltre al cooking show, l’iniziativa “Messina, e le sue eccellenze, tradizione e sostenibilità” prevede una degustazione al Circolo del Tennis e della Vela e incontri dedicati alle eccellenze del territorio, brevi lezioni da parte di docenti dell’Ateneo Peloritano, per una giornata all’insegna del gusto.

L’evento si sta svolgendo in queste ore tra il MuMe e il Circolo del Tennis e della Vela ed è stato promosso dal Comune di Messina in collaborazione con Sicindustria Messina, la Camera di Commercio di Messina e l’Università degli Studi di Messina. Partecipano il Consorzio di Tutela, vino Faro D.O.C., il Consorzio Mamertino D.O.C., il Consorzio Malvasia delle Lipari, L’Ancora di Messina, la Macelleria Lombardo, Damiano Think Organic, Simone Gatto, la pasticceria Irrera.

Presenti all’iniziativa, il Direttore del Museo di Messina, Orazio Micali, il sindaco Federico Basile, l’assessore alle Politiche Sociali, Alessandra Calafiore, l’assessore alle Attività Produttive, Massimo Finocchiaro, Alberto Donato, delegato di Sicindustria Messina, il Presidente della Camera di Commercio di Messina, Ivo Blandina, il Presidente del Circolo del Tennis e della Vela, Antonio Barbera.

(249)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.