Messina, al via la gara per l’estensione della pista ciclabile: costi e progetto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

È online sul portale appalti del Comune di Messina il bando di gara per i lavori che interesseranno la pista ciclabile del centro città. La procedura si concluderà il 6 maggio, l’importo a base di gara è di circa 820mila euro. Vediamo in cosa consisteranno i lavori.

L’avviso è stato pubblicato lo scorso 1 aprile 2022 sul portale appalti del Comune di Messina e riguarda, nello specifico i lavori di “miglioramento della sicurezza ed estensione della pista ciclabile urbana del centro città” che saranno finanziati con risorse provenienti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, stanziate tramite il decreto n.344 del 12 agosto 2020. Il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso, l’importo a base di gara è di 826.819,01 euro e la scadenza per le ditte interessate a presentare un’offerta è fissata alle ore 11.00 del 6 maggio 2022.

Gli interventi riguarderanno, nello specifico, la zona del centro di Messina, in particolare: Viale S. Martino, Piazza Cairoli, via T. Cannizzaro, corso Cavour, viale Boccetta, via Garibaldi, via C. Battisti. È previsto, innanzitutto, un miglioramento delle condizioni di sicurezza della pista ciclabile esistente, attraverso la collocazione di cordoli al posto della segnaletica orizzontale che attualmente la delimita. I cordoli saranno realizzati in materiale plastico o in gomma e saranno gialli. È prevista, inoltre, l’estensione della pista, mediante la realizzazione di nuove piste anch’esse in corsia riservata delimitata da cordoli.

Il progetto per la pista ciclabile

progetto pista ciclabile messina
In blu la pista ciclabile esistente, in rosso quella da realizzare

I lavori per la rimessa a nuovo e l’estensione della pista ciclabile del centro di Messina consistono essenzialmente in:

  • scarificazione a freddo di pavimentazione in conglomerato bituminoso per 3 cm di spessore e 2.00 di larghezza;
  • pavimentazione in conglomerato bituminoso per strato di usura;
  • riparazione di pozzetti con sostituzione telaio e chiusino in ghisa;
  • esecuzione di segnaletica stradale orizzontale;
  • collocazione di delimitatori di corsia (cosiddetti cordoli);
  • collocazione di segnaletica stradale verticale.

Una volta avviati, i lavori dovrebbero durare circa 3 mesi.

A questo link la scheda, il bando di gara e tutte le informazioni riguardanti i lavori.

(488)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.