nello musumeci a messina per l'avvio dei lavori torrente catarratti-bisconte messina

Messina, al 70% i lavori di messa in sicurezza del torrente Catarratti-Bisconte

Pubblicato il alle

1' min di lettura

A comunicarlo è la Regione Siciliana: i lavori per la messa in sicurezza del torrente Catarratti-Bisconte di Messina possono dirsi realizzati al 70%. Gli interventi sono stati finanziati con oltre 22 milioni di euro dalla Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente Nello Musumeci, e dovrebbero concludersi il prossimo autunno.

I lavori sono stati consegnati, alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, il 22 ottobre 2019, per prendere il via nelle settimane successive. L’obiettivo è quello di mettere in sicurezza il torrente Catarratti-Bisconte per prevenire danni e disagi per il centro abitato. Il progetto prevede la sistemazione idraulica del torrente, ma anche opere viarie di sistemazione e di razionalizzazione della sede stradale esistente che costeggia il corso d’acqua fino all’abitato di Catarratti. Prevista, inoltre, la realizzazione di una nuova rete fognaria.

Oggi gli interventi sono arrivati al 70%. «Le due imprese che si sono aggiudicate i lavori (il Consorzio Stabile P.C. e la Ciesseci srl) – spiegano dalla Regione – continuano a operare a gran ritmo sui due chilometri del corso d’acqua che, per trent’anni, ha provocato continui rischi e gravi disagi». La fine dei lavori, come si anticipava, è prevista per l’autunno. «Sarà così definitivamente eliminato – proseguono da Palermo – il pericolo di una catastrofica esondazione all’interno del centro abitato».

(171)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.