Messina aderisce al Piano per il Clima e l’Energia: puoi partecipare anche tu

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il Comune di Messina ha aderito al piano per il clima e la sostenibilità ambientale; all’interno del Patto dei Sindaci, sostenendo così la volontà di ridurre le emissioni di CO2 . Entro due anni dall’adozione del PAESC (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima), l’Amministrazione Comunale si impegna a presentare un documento che indichi le azioni da intraprendere per raggiungere l’obiettivo di riduzione del 40% dei gas ad effetto serra entro il 2030. Per farlo chiede una mano a tutti i cittadini messinesi.

Tramite la piattaforma partecipativa, infatti, sarà possibile contribuire a rendere il nostro territorio più vivibile e il mondo un posto più pulito. «La piattaforma – ha detto l’assessore all’Energia, Francesco Caminiti – consentirà ai cittadini di informarsi sulle tematiche, ma anche di inviare contributi e proposte utili per definire le politiche energetiche di Messina e programmare interventi specifici sull’ambiente».

Un Piano per il clima

Per la redazione di questo documento dedicato, in sostanza, a un piano per il clima e l’energia sostenibile a Messina, i cittadini avranno quindi un ruolo fondamentale. «All’interno del pacchetto delle riforme strutturali del PNRR, – aggiunge l’Energy Manager Pier Francesco Scandura – la transizione ecologica rappresenta una delle tre priorità trasversali.

L’Europa da tempo ci chiede di agire con azioni concrete, il PAESC rappresenta un’importante occasione per tutti. Le città sono responsabili del 70% delle emissioni di gas serra, bisogna iniziare da qui con consapevolezza e determinazione coinvolgendo anche i cittadini».

Gli obiettivi del PAESC:

  • Ridurre le emissioni di CO2 a livello locale almeno del 40% entro il 2030.
  • Accelerare la decarbonizzazione del territorio.
  • Attuare misure e progetti concreti e una strategia di adattamento locale che indichi alcune misure di prevenzione dei rischi derivanti dai cambiamenti climatici.
  • Migliorare la qualità della vita dei propri cittadini.

Per partecipare clicca qui.

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.