Foto della sede principale di AMAM a Messina

Acqua a Messina. Dalle 14.00 “stop” all’erogazione idrica: gli aggiornamenti dell’AMAM

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Stop all’erogazione idrica a Messina a partire dalle 14.00 di oggi, 10 agosto, a seguito di un guasto verificatosi alla centrale di captazione di Torrerossa a causa del gran caldo. L’impianto elettrico è stato ripristinato, ma per oggi l’erogazione di acqua sarà sospesa in anticipo rispetto al solito.

A spiegare cosa fosse successo è una nota dell’AMAM. In sostanza, la cabina principale dell’acquedotto Fiumefreddo è andata in autoprotezione a causa del caldo torrido e per alcune ore flusso d’acqua che alimenta la rete idrica di Messina si è arrestato. «Tornata a pieno regime la funzionalità dell’approvvigionamento principale – spiegano dalla Partecipata comunale –, oggi l’erogazione verrà interrotta in anticipo di qualche ora (ovvero, dalle ore 14 circa invece che dalle 16/17 consuete) e da domani, mercoledì 11 agosto, la distribuzione idrica tornerà a regime». Quindi, la situazione sembra sotto controllo dopo l’intervento dei tecnici di AMAM ed Enel.

«Purtroppo – sottolinea Loredana Bonasera, presidente di AMAM – le temperature elevate possono causare problemi tecnici come quello registrato oggi a Torrerossa. Piuttosto in questo periodo torrido, la preziosità della risorsa idrica emerge con forza e con essa la necessità di garantirne a tutti la fruizione. Per questo si richiede lo sforzo dell’intera comunità a utilizzare con cautela l’acqua, senza sprechi né per usi che non siano quelli necessari alle esigenze vitali».

(1307)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. L’erogazione idrica, oggi 11 agosto, quanto meno al villaggio S. Agata, Messina Nord, non si è affatto ripristinata regolarmente come era stato dichiarato. Ancora a secco!f

error: Contenuto protetto.