aliscafo della liberty lines che collega messina a reggio calabria

Liberty Lines rinnova la flotta e si fa più “green”: in arrivo nuove navi ibride

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Passeranno da nove a dodici le navi ibride di Liberty Lines, che continua il suo percorso “green” e si posiziona seconda in Italia per sostenibilità ambientale. La Compagnia di navigazione ha infatti incrementato il proprio ordine al cantiere spagnolo Armon per la costruzione dei nuovi mezzi, che saranno consegnati tra il 2023 ed il 2026.

A sancire questo nuovo traguardo per la compagnia di navigazione che si occupa principalmente dei collegamenti tra la Sicilia e le sue Isole Minori (come le Eolie) è la nella graduatoria appena pubblicata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti relativa ai finanziamenti PNRR in materia di aiuti di Stato a favore del clima, dell’ambiente e dell’energia 2022 in cui liberty Lines si posiziona al secondo posto in Italia.

Soddisfatto il management di Liberty Lines: «Siamo orgogliosi – dichiara l’Amministratore Delegato Gennaro Carlo Cotella – di questo riconoscimento che è frutto di un impegno concreto da tempo intrapreso dalla nostra Compagnia che continua ad investire nel rinnovo della propria flotta in ottica sostenibile a tutela del proprio territorio e nel rispetto dell’ambiente».

Sulla stessa lunghezza d’onda il Direttore Tecnico della compagnia di navigazione, Ferdinando Morace: «Grazie all’entrata in flotta di queste nuove unità – commenta –, ridurremo le emissioni di C02 di circa il 30% e del NOx di circa l’80% rispetto ad unità analoghe attualmente in esercizio». L’obiettivo di Liberty Lines è quindi di rinnovare la propria flotta nel segno dell’efficienza e della sostenibilità.

 

(158)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.