La pendolare Adriana Russo ha qualcosa da dire alla Meridiano: “Perché non effettua il ritorno da Tremestieri a Reggio Calabria?”

traghetto meridiano“Perché la Meridiano effettua i collegamenti soltanto da Reggio a Tremestieri e non il ritorno a meno che non hai un biglietto omaggio?”: la domanda se l’è posta e l’ha posta alla biglietteria della società di navigazione privata Adriana Russo, pendolare, che lavora in Calabria ma risiede a Messina, e che per la cronaca politica era stata designata vicesindaco per la lista Reset alle ultime elezioni comunali.

La Meridiano effettua il traghettamento soltanto da Reggio a Tremestieri, per gli automobilisti, e non il ritorno. A meno che non si abbia un biglietto omaggio per ritornare nella penisola. Il servizio è effettuato dal lunedì al sabato nella tratta Reggio Calabria-Tremestieri. La domenica, invece, il traghetto della Meridiano parte sempre da Reggio per approdare nei pressi della Dogana, al porto storico del capoluogo dove imbarcano gli aliscafi.

“Questa compagnia – dice la Russo – effettua il trasporto delle auto dal porto di Reggio a Tremestieri al costo di 15 euro ma non il ritorno da Tremestieri a Reggio, da quello che ho visto soltanto con biglietti omaggio è possibile ripartire in auto da Tremestieri per la Calabria, non riesco a capire come mai visto che a una pendolare come me e che non paga l’ecopass perché residente farebbe proprio comodo il ritorno con la Meridiano e allo stesso prezzo”.

La Caronte-Tourist, per un solo giorno tra andata e ritorno fa pagare 37 euro agli automobilisti, se residenti e dunque esenti dal versamento dell’ecopass, 42 euro se il rientro è fissato in 3 giorni e 73 euro se si tocca il quarto giorno. I non residenti devono pagare di più. Le Ferrovie hanno prezzi praticamente identici alla Caronte-Tourist. @Acaffo

(87)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *