La danza ‘spiega’ la Sicilia con “Terra mia”, saggio-spettacolo della DanZancle

danzancleSaggio/spettacolo, ieri al Palacultura, intitolato “Terra mia”, messo in scena dalla scuola di danza DanZancle di Messina, diretta da Rosaria Ragusa.
“Perchè Terra mia?” Rosaria Ragusa lo spiega: “Abbiamo voluto raccontare, attraverso la danza, la nostra bella  Sicilia, in tutte le sue forme. Questa terra spesso maltrattata e che in tanti hanno abbandonato e continuano ad abbandonare per cercare fortuna altrove, ma abbiamo voluto mettere in evidenza che nonostante tutto è la nostra terra; da qui nasce il titolo ‘Terra mia’. Per questo motivo abbiamo scelto di inserire alla fine dello spettacolo il brano di Tony Canto ‘Non mi ni vaiu’ che  è un invito a non lasciare la nostra terra”.
Un saggio/spettacolo di altissimo livello interpretato dagli allievi della scuola di danza DanZancle, curato in tutti gli aspetti, dalle scenografie alle coreografie ed alle musiche scelte con competenza e professionalità.

(241)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *