Foto della Provincia di Messina - Palazzo dei Leoni - Città metropolitana

I fondi del PNRR per le scuole di Messina, dalla Città Metropolitana progetti per 7 milioni di euro

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La Città Metropolitana di Messina si prepara a partecipare ai bandi del PNRR per l’edilizia scolastica riguardanti palestre e mense, per ottenere un totale di circa 7 milioni di euro. Sono infatti state redatte 7 schede progettuali per l’adeguamento, la realizzazione e l’efficientamento energetico di diverse strutture tra città e provincia. A dare il via libera, il Commissario Straordinario Leonardo Santoro.

Lo aveva anticipato già al momento del suo insediamento a Palazzo dei Leoni, per Leonardo Santoro, una delle priorità, in questo momento, è assicurarsi di riuscire a partecipare ai bandi del PNRR per ottenere le risorse necessarie e rilanciare l’edilizia scolastica di città e provincia. Nella giornata di ieri, il Commissario ha quindi sottoscritto le istanze della Città Metropolitana con l’obiettivo di partecipare ai bandi previsti nell’ambito del PNRR, Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1, che ha un ammontare omnicomprensivo di risorse destinate alla scuola pari a 5,2 miliardi, di cui 400 milioni di euro sono destinati al potenziamento del tempo pieno attraverso l’incremento delle mense scolastiche.

Nello specifico, la Città Metropolitana di Messina intende realizzare i seguenti interventi, riguardanti strutture sportive e mense scolastiche.

Strutture sportive

Per quel che riguarda la città di Messina, sono state redatte le schede progettuali per la realizzazione di una struttura sportiva per il liceo “Bisazza” e per la ristrutturazione della palestra dell’Istituto “Quasimodo”. Analoghi interventi sono stati previsti, in provincia, per il liceo “Caminiti” nel plesso di Giardini Naxos, per l’istituto “Torricelli” di Sant’Agata Militello. Nel totale i lavori riguardanti gli impianti sportivi. Cosa prevedono i progetti? Adeguamenti ed efficientamenti energetici, anche in autoproduzione di energia mediante pannelli fotovoltaici, per una spesa complessiva di circa 6 milioni di euro.

Mense

Altri progetti riguardano la realizzazione delle mense per l’Istituto Agrario di Messina, il “Cuppari”, in cui – si ricorda – ha sede anche l’Enoteca provinciale, per il Conservatorio “Corelli” e, in provincia, per l’ istituto alberghiero “Merendino” di Brolo.

 

(120)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.