Lotta contro l’abbandono dei rifiuti. De Luca: «Montate 80 telecamere, in arrivo altre 1000»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Sono tornate le dirette Facebook mattutine del sindaco di Messina Cateno De Luca, che è partito – di buon’ora – sul piede di guerra contro chi abbandona i rifiuti in città e ha comunicato l’installazione di 80 nuove telecamere e l’imminente arrivo di altre mille. «La munnizza non scende dal cielo… – ha tuonato. Vi becco tutti».

Diretta di fuoco oggi alle 6.30 per il Primo Cittadino che, come annunciato la scorsa settimana, ha ripreso i consueti appuntamenti  social mattutini, con toni forse anche più inaspriti del solito. Nel corso del video, il Sindaco di Messina ha annunciato che la città sta per raggiungere il 60% di differenziata, ma che la “guerra” contro coloro che abbandonano i rifiuti in strada o non rispettano le norme della raccolta è lungi dall’essersi conclusa. Anzi, si agirà in maniera più pervasiva, con un nuovo “esercito” di telecamere. Ottanta quelle già montate nei giorni scorsi, 1000 in arrivo nei prossimi mesi, ha precisato.

Presumibilmente dalla prossima settimana, inoltre, ci sarà un resoconto settimanale delle multe staccate contro chi non rispetta le regole sul conferimento dei rifiuti. Della questione, il sindaco Cateno De Luca ha interessato l’assessore alla Polizia Municipale, Dafne Musolino, che si sta mettendo in moto.

Un’altra novità, per la fine del mandatoteoricamente a febbraio 2022, quando il Sindaco di Messina darà le dimissioni per candidarsi come presidente della Regione Siciliana alle prossime elezioni regionali –, Cateno De Luca stenderà una relazione riassuntiva su quanto fatto in questi anni.

(613)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.