Galleria Telegrafo, riapertura al traffico ipotizzabile tra due settimane

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dopo l’incendio alla Galleria Telegrafo, sull’A20 MessinaPalermo, avvenuto nella notte del 24 dicembre scorso, il CAS (Consorzio Autostrade Siciliane) aggiorna sullo stato dei lavori per la riapertura. «Le operazioni di carotaggio e le ispezioni approfondite alla Galleria Telegrafo – si legge nella nota – hanno confermato un declassamento del calcestruzzo sottoposto alle fiamme e alle temperature estreme (450 gradi). Dopo i primi immediati interventi di Autostrade Siciliane mirati alla spicconatura della calotta, alla bonifica generale della galleria e al ripristino degli impianti di rete e di illuminazione, si stanno avviando in queste ore tutte le altre operazioni utili alla più veloce riapertura al traffico del tunnel».

Inizialmente prevista per il 31 dicembre, la riapertura al traffico della Galleria Telegrafo è prevista tra due settimane, come come aveva già confermato il direttore generale di Autostrade Siciliane, Salvatore Minaldi. «I lavori – si legge nella nota – stanno procedendo con turni h24 per assicurare i tempi di ultimazione più celeri possibile, al momento ipotizzabili in due settimane. Da qui in avanti –  spiega ancora il CAS –  si procederà alla riabilitazione generale degli oltre tre chilometri e mi particolare sui circa 40 metri lineari più colpiti dal rogo si provvederà alla scarificazione del manto stradale liquefatto e alla posa di un nuovo tappetino e alla rimozione dello strato di calcestruzzo degradato sulla calotta della galleria, che consentirà di collocare una rete protettiva di acciaio sulla quale verrà crearsi un nuovo conglomerato cementizio, utilizzando delle lance ad aria compressa che spruzzano una speciale miscela di malte e additivi di presa».

Al momento, per consentire uno smaltimento del traffico veicolare, è stato riaperto lo svincolo autostradale di Giostra.

 

 

 

(567)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.